19/08/2022

È ora di tornare a guardare agli absolute return

La News

Con i mercati azionario e del reddito fisso che stanno uscendo dal lungo periodo di Toro, è in atto un significativo cambiamento di regime. Le strategie di investimento potrebbero avere rendimenti aggregati più bassi e la necessità di reperire l'alfa da altre aree.

Alcune strategie d'investimento possono ora fare meno affidamento sulla politica macro e monetaria, che nell'ultimo decennio circa hanno sostenuto l'intero mercato. La transizione verso il quantitative tightening e il ritiro della liquidità creano ulteriore incertezza.

 

“Tutto questo porta a un'ampia gamma di potenziali risultati economici e di portafoglio - commenta Andy Cawker, gestore per BNY Mellon IM del BNY Mellon Absolute Return Equity Fund - La volatilità che ne consegue potrebbe portare a una maggiore dispersione nelle misure di valutazione o creare interessanti anomalie di prezzo”.

 

Un fondo a rendimento assoluto può avere successo in questo contesto?

Riteniamo di sì. Le strategie absolute return mirano a fornire rendimenti positivi a prescindere dalla direzione dei mercati, grazie alla capacità di coprire le esposizioni e di assumere posizioni corte. Di conseguenza, mirano a generare rendimenti scarsamente correlati con quelli di altre classi di attività.

Inoltre, cercano di diversificare le posizioni su una serie di posizioni sottostanti con l'obiettivo di ampliare le opportunità di catturare alfa, limitando al contempo il rischio di ribasso e la volatilità dei rendimenti.

 

Come funziona una strategia di pair trading?

L'utilizzo di operazioni "a coppie" aiuta il gestore a coprire l'esposizione al mercato azionario, al Paese, al settore o al fattore all'interno del prezzo di un'azione e di concentrarsi sui fattori residui "bottom up" che determineranno l'"alfa". In questo modo un portafoglio di tali operazioni tenta di generare rendimenti positivi indipendentemente dalla direzione del mercato o da altri fattori macro.

In particolare in periodi di elevata incertezza, in cui la direzione dei prezzi delle azioni può essere volatile e imprevedibile, in quanto i mercati cercano di valutare una serie di risultati potenziali.

 

Un esempio?

Il gestore potrebbe avere un'opinione positiva sui driver di performance di una banca spagnola (“idea guida"), che potrebbe essere coperta con una posizione corta con un contratto future dell'Euro Stoxx 50, che aiuterebbe a coprire la direzione del mercato dalla posizione, ma lascerebbe la sensibilità al paese (Spagna) e al settore (banche) come fattori di performance del prezzo dell'azione, oltre ai fattori specifici del titolo individuati.

Se è preoccupato per l'impatto negativo di altre influenze macro sul prezzo dell'azione, la copertura potrebbe essere "rafforzata" sostituendo il contratto future con una copertura sull'indice spagnolo Ibex 35, nell'ampio settore bancario europeo o addirittura in un paniere di titoli bancari.

In questo modo può concentrare il risultato della posizione sul proprio "alfa", coprendo al contempo molti dei rischi di mercato, di fattore e di politica che contribuiscono all'andamento del prezzo delle azioni.

 

Quali sono le potenziali opportunità nell'attuale contesto di mercato?

La volatilità ha creato una maggiore dispersione dei rendimenti azionari - dove il differenziale di performance del prezzo delle azioni tra società simili è più tra società simili - che a nostro avviso offre un ambiente più "ricco" di alfa. Il contesto macroeconomico in rapida evoluzione sta influenzando le società in modi diversi, creando vincitori e vinti, il che genera opportunità d'investimento fondamentali e bottom-up.

È molto probabile che ci troveremo di fronte a un regime economico e di mercato più volatile rispetto agli ultimi 10 anni e questo è più produttivo per gli investimenti bottom up, di selezione dei titoli alfa e di investimenti a rendimento assoluto basati su titoli azionari.

Visita il corner
BNY Mellon Investment Management è presente in Italia dal 2001 con una filiale a Milano, dove svolge attività di promozione di soluzioni d’investimento a favore di banche, family office, compagnie di assicurazione, fondi pensione, fondazioni bancarie.
Scopri di più
Le nostre ultime pubblicazioni
  • 17824174_m.jpg
    Obbligazionario, entro 12 mesi il picco dei tassi
  • 88914264_m.jpg
    Il mercato Orso delle obbligazioni non è ancora finito
  • torta-grafico.jpg
    La chiave è diversificare per contenere i rischi