Quando si tratta di denaro, non devi mai essere il primo a parlare di cifre. Sceicco Ahmad Zaki Yamani
avatar

20/06/2018

'Smart farming': cos'è e perché rappresenta l'ultima frontiera tecnologica

di Advisor Professional

La News

* Solo per investitori professionali

 

Se la società vuole che le risorse del nostro pianeta non si esauriscano e possano durare per le generazioni future, l’elevato consumo di risorse del settore agricolo deve essere ottimizzato.

 


Sebbene l’innovazione e i progressi tecnologici abbiano portato ad importanti miglioramenti in quasi tutte le industrie a livello globale, infatti, l’agricoltura rimane di gran lunga la meno digitalizzata. Siamo, tuttavia, arrivati ad un punto di svolta nel campo della ‘smart farming’ (o ‘agricoltura intelligente’).

 

Fanno il punto su questo tema Thomas Sørensen e Henning Padberg, gestori della strategia Global Climate and Enviroment di Nordea AM.

Le soluzioni per il miglioramento della produttività in agricoltura stanno contribuendo a incrementare l’efficienza delle risorse e ridurre l’impatto ambientale, promuovendo al tempo stesso la competitività degli agricoltori. La rivoluzione della smart farming è accelerata negli ultimi anni a causa di un ridotto costo della tecnologia, che viene ora utilizzata per svariate applicazioni.

Stiamo ad esempio assistendo a soluzioni innovative nel campo delle apparecchiature di precisione e dell’automazione, grazie all’uso della robotica e di sensori che contribuiscono a migliorare l’efficienza delle risorse in settori quali i fertilizzanti e l’acqua. Esiste anche un software in grado di contribuire a creare un’“agricoltura connessa” e ciò può migliorare l’utilizzo delle risorse e ridurre le inefficienze. Inoltre le tecnologie innovative - come i big data, l’intelligenza artificiale e i droni - stanno alimentando la prossima fase della rivoluzione verde in corso.

Sebbene i contribuiti e gli incentivi governativi siano importanti, la maggior parte dei progressi a cui stiamo assistendo proviene dal settore privato, dato che molti importanti gruppi agricoli di scala globale stanno fornendo soluzioni a valore aggiunto per problemi del mondo reale.

Attualmente la smart farming rappresenta solo una piccola area di investimento all’interno della strategia Global Climate and Environment, ma stiamo assistendo allo sviluppo di un enorme potenziale nel caso di aziende come Bunge, AGCO Corporation e Kubota Corporation.**

Bunge, ad esempio, fornisce al mondo molti prodotti agricoli di base, come cereali e semi oleosi. Si concentra sulla produzione di cibo in modo più sostenibile, efficiente e con una maggiore sensibilità per l'ambiente. Il gruppo cerca di garantire che l’intera catena del valore agricolo sia gestita in modo sostenibile, controllando nel contempo che tutta la produzione sia economicamente vantaggiosa per le comunità locali. Bunge si impegna inoltre ad eliminare la deforestazione, oltre a migliorare l’impatto ecologico e la biodiversità in agricoltura.

Concludono, perciò, i gestori di Nordea AM, affermando:

"Crediamo vi sia un grande potenziale nell’agricoltura intelligente, che è già riscontrabile in una produzione agricola più sostenibile. Dal momento che il settore agricolo ha appena avviato il suo percorso di innovazione, gli investitori hanno una rara opportunità di condividere la crescita a lungo termine dell’ultima grande industria al mondo che deve ancora entrare del tutto nell'era dell'innovazione".

 

*Investimento per conto proprio, conformemente alla definizione della direttiva MiFID

**Si prega di notare che i riferimenti a società o altri investimenti menzionati nel presente documento non devono essere interpretati come una raccomandazione d’acquisto o di vendita, ma vengono inclusi a solo scopo illustrativo.

 

Nordea Asset Management è il nome funzionale delle attività di asset management svolte dalle persone giuridiche, Nordea Investment Funds S.A. e Nordea Investment Management AB ("Entità Legali") e le loro filiali, società controllate e succursale. Il presente documento ha lo scopo di fornire al lettore informazioni su specifiche capacità di Nordea. Il presente documento (ed eventuali pareri o opinioni ivi contenute) non costituisce una consulenza d’investimento e non costituisce una raccomandazione all'investimento in particolari prodotti, strumenti o strutture d'investimento, all'apertura o alla chiusura di qualsivoglia operazione o alla partecipazione a una particolare strategia di trading. Questo documento non costituisce un'offerta né una sollecitazione di un’offerta ad acquistare o vendere titoli o strumenti o a partecipare a tale strategia di trading. Eventuali offerte di questo tipo possono essere effettuate esclusivamente mediante un Memorandum di offerta o un analogo accordo contrattuale. Ne consegue che le informazioni qui contenute saranno sostituite nella loro interezza da tale Memorandum di offerta o accordo contrattuale nella sua forma definitiva. Qualsiasi decisione di investimento dovrebbe pertanto essere effettuata unicamente sulla base della documentazione legale definitiva, che include, senza limitazioni e ove applicabile, il Memorandum di offerta, l'accordo contrattuale, l'eventuale prospetto informativo pertinente e l'ultimo Documento di Informazioni chiave per gli investitori (ove applicabile) relativo all’investimento. L'adeguatezza di un investimento o di una strategia dipenderà dalle condizioni e dagli obiettivi dell’investitore. Nordea Investment Management raccomanda agli investitori di valutare in maniera indipendente i singoli investimenti e le strategie e inoltre incoraggia gli investitori a chiedere il parere di consulenti finanziari indipendenti, qualora lo ritengano necessario. Eventuali prodotti, titoli, strumenti o strategie menzionate nel presente documento potrebbero non applicarsi a tutti gli investitori. Le informazioni contenute nel presente documento provengono da svariate fonti. Sebbene le presenti informazioni siano considerate esatte, non è possibile rilasciare alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro assoluta accuratezza o completezza e gli investitori possono utilizzare altre fonti in modo da operare una scelta d'investimento informata. Le controparti o gli investitori potenziali sono invitati a rivolgersi al/ai proprio/i consulente/i professionale/i in materia fiscale, legale, contabile e di altro tipo per conoscere le possibili conseguenze di un dato investimento, inclusi i suoi possibili rischi e benefici. Le controparti o gli investitori potenziali dovrebbero inoltre comprendere appieno la natura dell'eventuale investimento e accertarsi di aver effettuato una valutazione indipendente circa l'adeguatezza di tale investimento potenziale, esclusivamente sulla base delle proprie intenzioni e ambizioni. Gli investimenti in strumenti derivati e le operazioni in valuta estera possono essere soggetti a oscillazioni significative che possono influire sul valore degli investimenti stessi. Gli investimenti nei Mercati emergenti implicano un rischio più elevato. Il valore dell'investimento può variare in misura significativa e non può essere garantito. Gli investimenti in titoli di capitale e di debito emessi dalle banche rischiano di essere soggetti al meccanismo di bail-in, come previsto dalla Direttiva europea 2014/59/UE (ciò significa che i titoli di capitale e di debito potranno essere svalutati, assicurando perdite adeguate ai creditori non-garantiti dell’ente). Nordea Asset Management ha deciso di assorbire i costi di ricerca, pertanto tali costi saranno in futuro coperti dall’attuale struttura commissionale (commissioni di gestione e di amministrazione). Pubblicato e creato dalle Entità Legali appartenenti a Nordea Asset Management. Le Entità Legali sono debitamente riconosciute e controllate, rispettivamente, dall'Autorità di vigilanza finanziaria in Svezia, in Finlandia e in Lussemburgo. Le filiali, le società controllate e succursale delle Entità Legali sono debitamente autorizzate e regolate dall’Autorità di vigilanza finanziaria locale nel rispettivo paese di domiciliazione. Fonte (salvo altrimenti specificato): Nordea Investment Funds, S.A. Se non diversamente indicato, tutti i punti di vista qui espressi sono quelli delle Entità Legali appartenenti a Nordea Asset Management e ad ogni filiale, società controllata e succursale delle Entità Legali. Il presente documento non può essere riprodotto o distribuito senza previa autorizzazione. Il riferimento a società o altri investimenti menzionati in questo documento ha carattere puramente illustrativo e non deve essere interpretato alla stregua di una raccomandazione all'acquisto o alla vendita degli stessi. Il livello di passività e benefici fiscali dipende dalle circostanze del singolo investitore e può essere soggetto a future modifiche. © Le Entità Legali appartenenti a Nordea Asset Management e ad ogni filiale, società controllata e/o succursale.

CONTENUTI CORRELATI:
  • Nordea AM: investire in debito emergente oggi
    12/06/2018 Nordea AM: investire in debito emergente oggi Il debito emergente in valuta locale è solitamente considerato come una buona fonte di diversificazione per la componente obbligazionaria di un portafoglio di investimento ed è altresì in grado di offrire rendimenti interessanti...
  • Volatilità in crescita: qual è il futuro dei mercati?
    04/06/2018 Volatilità in crescita: qual è il futuro dei mercati? Dai futuri rialzi dei tassi, alle minacce di possibili guerre commerciali, dalle dinamiche dell'inflazione alle prime avvisaglie della fine del ciclo economico, da cosa dipende la volatilità sui mercati oggi? La parola a Louis N. Cohen, CFA, Senior Managing Director e Senior Portfolio Manager Global Fixed Income Team di Nordea AM.
  • Riflessioni sulla curva dei rendimenti: che segnali ci sta dando?
    28/05/2018 Riflessioni sulla curva dei rendimenti: che segnali ci sta dando? Considerando l'attuale livello dell'inflazione, potremmo essere molto vicini ad una inversione della curva. Quali le implicazioni possibili? La parola a Witold Bahrke, Senior Macro Strategist di Nordea Asset Management.
DALLO STESSO PARTNER:
  • populismo_1.jpg
    10/10/2018 Focus Italia: ecco perché i mercati non sanno valutare il populismo advisorprofessional Prosegue il testa a testa tra governo italiano e istituzioni europee: come posizionarsi nelle diverse asset class alla luce di questa situazione in continua evoluzione? Quale impatto può avere questa nuova ascesa dei movimenti populisti sui mercati in generale? La Parola agli esperti di Nordea AM...
  • aggiornamento+5.jpg
    09/10/2018 Nordea AM: tra asset rischiosi e contante c'è una terza via advisorprofessional L’investitore di oggi si trova di fronte ad un grande dilemma: detenere grandi quantità di contante, e quindi assistere alla perdita del suo valore a causa dell’incremento dell’inflazione, oppure aumentare il rischio del proprio portafogli investendo in attività rischiose che offrono rendimenti minimi? Secondo gli esperti di Nordea AM esiste una terza possibilità...
  • high+yield.jpg
    21/09/2018 Nordea AM: ecco la nostra soluzione per il risparmiatore "prudente" advisorprofessional "L’investitore di oggi si trova di fronte ad un grande dilemma: detenere grandi quantità di contante, e quindi assistere alla perdita del suo valore a causa dell’incremento dell’inflazione, oppure aumentare il rischio del proprio portafogli investendo in attività rischiose che offrono rendimenti minimi? Noi di Nordea crediamo esista una terza possibilità..."
  • emergenti+12.jpg
    17/09/2018 Nordea AM: rendimenti? Sì, ma responsabili advisorprofessional Le questioni ambientali, sociali e di governance (ESG) sono sempre più sotto i riflettori sui mercati finanziari. Esistono oramai soluzioni di investimento in grado di conciliare pienamente i rendimenti a lungo termine interessanti e la sostenibilità...