23/11/2022

Cina, i settori su cui puntare

La News

Le condizioni economiche sono particolarmente complesse a causa dell’inflazione in rialzo e del conflitto in Europa. È stato un anno difficile anche per chi investe in Cina. Diversi fattori hanno pesato sul clima di fiducia, fra questi soprattutto la politica governativa zero Covid, la stretta sull’indebitamento del settore immobiliare, le tensioni con Taiwan e i persistenti timori riguardo alle pressioni normative. Nicholas Yeo, Head of China Equities e Edmund Goh, Head of China Income, abrdn, analizzano lo scenario economico attuale e delineano le prospettive per il mercato azionario e obbligazionario cinese.

 

A fronte di una politica zero Covid-19 che viene solo gradualmente allentata, le deludenti vendite al dettaglio e l’elevata disoccupazione potrebbero continuare a frenare l’economia. Una forte spinta agli investimenti in infrastrutture potrebbe invece compensare la debolezza del settore immobiliare. Gli esperti di abrdn prevedono una sovraperformance delle imprese a controllo statale (SOE), che continuano ad avere facile accesso ai finanziamenti.

 

Per quanto riguarda le prospettive del mercato azionario, Yeo sostiene che “in seguito ai recenti ribassi del mercato, le valutazioni azionarie sono interessanti sia su base storica che relativa. Le valutazioni dell’MSCI China Index sono prossime ai minimi degli ultimi 20 anni”.

 

Le società del settore dei consumi digitali (Alibaba, Tencent, ecc.) sono state colpite dalla politica zero Covid-19, dall’aumento dei tassi di interesse a livello globale e dalla normativa nazionale. Tuttavia, il settore continua a generare alti livelli di liquidità. Pertanto, le valutazioni sono estremamente interessanti.

 

Secondo Yeo, il mercato delle A-share cinesi può essere una soluzione di investimento interessante in questa fase. In particolare le opportunità emergono a livello di singoli titoli nei temi strutturali di lungo termine che godono di politiche favorevoli come: i consumi aspirazionali; il digitale, in particolare cyber security, cloud, software-as-a-service e smart living; i titoli green legati alle energie rinnovabili, alle infrastrutture, alle batterie o ai veicoli elettrici; il settore healthcare e infine, i servizi finanziari di investimento e assicurativi al consumo.

 

“A livello obbligazionario, le SOE cinesi che hanno beneficiato di una robusta domanda negli ultimi mesi continueranno a godere di un solido supporto governativo”, spiega Goh. “Abbiamo ridotto l’esposizione alle SOE core per via delle valutazioni elevate rispetto alle concorrenti del resto dell’Asia e del mondo. Per lo stesso motivo sottopesiamo anche i titoli finanziari cinesi del mercato offshore - aggiunge Goh - e in particolare quelli delle grandi banche. Giudichiamo favorevoli a breve termine le condizioni di liquidità per i veicoli di finanziamento dei governi locali (LGFVs), malgrado i crescenti timori circa la capacità delle autorità locali di fornire un adeguato sostegno finanziario”.

 

In conclusione, secondo gli esperti di abrdn, la storia d’investimento cinese di lungo termine resta invariata. Le aziende in grado di adattarsi ai nuovi quadri normativi e di allinearsi agli obiettivi politici, come l’innovazione digitale, la tecnologia green, l’assistenza sanitaria a prezzi accessibili, i servizi finanziari e un migliore tenore di vita, dovrebbero continuare a prosperare. Tuttavia, la ricerca approfondita e i dati locali di prima mano saranno essenziali per cogliere le potenzialità offerte dal mercato cinese.

Visita il corner
Abrdn è un asset manager globale impegnato a creare valore a lungo termine per la clientela. Con oltre 1.000 professionisti degli investimenti, gestisce patrimoni di clienti in circa 80 paesi e oltre 40 uffici in tutto il mondo, tutto ciò consente alla società di essere vicina ai propri clienti e ai mercati in cui investe.
Scopri di più
Le nostre ultime pubblicazioni
  • cina-green.jpg
    Investire nei leader ESG del mercato cinese
  • albero-terreno.jpg
    La crisi energetica spinge gli investimenti green