06/10/2022

Cina, il futuro dell’e-commerce

La News

L’11 novembre di ogni anno, in Cina è il Singles' Day.

Dal 2009 è diventata la giornata dello shopping online: una 24 ore di acquisti che è diventata ormai la più grande giornata di acquisti online del mondo.

Nel 2021 Alibaba e JD hanno fatto segnare il nuovo record di vendite, con oltre 889 miliardi di renmimbi, equivalenti a circa 133 miliardi di dollari.

Il confronto con gli Stati Uniti è immediato: la Cina ha il quadruplo degli abitanti degli Usa, ma il reddito pro capite è meno di un quinto rispetto ai nord americani.

Ma la vera differenza la fa l’e-commerce che “riflette l’entusiasmo con cui la popolazione cinese si è spostata online – spiega Thomas Dykes, Deputy Head of Emerging Market Research di Schroders – L’e-commerce ha raggiunto quasi il 30% delle vendite al dettaglio e vale ormai il 6% del Pil, il doppio degli Usa”.

 

Il periodo d’oro del settore (cresciuto del 22% l’anno tra il 2014 e il 2021) è però alle spalle. Quali le ragioni? E soprattutto: come muoversi ora in questo settore?

Nel podcast qui sotto potete trovare la view di Thomas Dykes che analizza l’impatto della regolamentazione della concorrenza nel comparto.

 

 

 

 

Visita il corner
Il tuo asset manager internazionale. Da oltre 200 anni.
Scopri di più
Le nostre ultime pubblicazioni
  • 129784325_m.jpg
    Tre azioni per sostenere le valute degli Emergenti
  • bandiera-ue.jpg
    La BCE continuerà a spingere i tassi al rialzo
  • bandiera-usa1.jpg
    Le small e mid cap USA attraggono gli investitori