06/07/2022

Le diverse sfaccettature dell’edutainment

La News

L’edutainment ha molte sfaccettature. Una di queste è rappresentata dagli strumenti di e-learning, che rendano accessibili testi, presentazioni e fogli di calcolo alle persone ipovedenti di tutto il mondo.

In particolare, i computer con lettore di schermo, che forniscono accesso ad app di lettura, scrittura, calcolo e di altro genere, si sono dimostrati eccezionalmente utili.

Tali tecnologie offrono inoltre interessanti opportunità d’investimento per aziende e altri investitori.

 

Drilon Kastrati, del team Chief Digital Officer & Strategy di Credit Suisse Asset Management da novembre 2018, evidenzia un forte impegno a supporto della trasformazione digitale: quasi cieco dall’età di 16 anni, ha scoperto che gli studenti ipovedenti disponevano di possibilità di accesso nulle o molto ridotte ai materiali formativi e alla letteratura specializzata e ha così deciso di cambiare le cose.

 

“Sono ben consapevole del potenziale che le nuove tecnologie hanno da offrire e del loro impatto sullo sviluppo sostenibile - spiega - Considero l’innovazione tecnologica uno strumento efficace per ridurre il divario tra i Paesi economicamente e socialmente vulnerabili e il mondo industrializzato.

Sono impegnato ad affermare l’inclusione come principio e ad assicurare che ogni membro della nostra società abbia la possibilità di partecipare pienamente e su base egualitaria alla vita collettiva”.

 

Tutto questo pone sfide che è possibile superare solo attraverso un’azione globale.

 

Al One Young World Summit 2021, Kastrati, intervenuto in rappresentanza di Credit Suisse AM, ha lanciato un appello per velocizzare i tempi e adottare un approccio più mirato nell’adozione delle nuove tecnologie, in particolar modo a favore delle persone svantaggiate e delle comunità.

 

“Sarebbe bello iniziare con il Kosovo, mio Paese natale – si augura Kastrati - Con una popolazione di meno di due milioni di abitanti, è una buona località per condurre un progetto pilota che consentirà ai bambini ipovedenti di leggere e scrivere testi nella propria lingua madre.

Da parte mia ho già preso contatti con l’associazione kosovara dei non vedenti avviando un confronto costruttivo.

Una app che consente ai bambini non vedenti di ascoltare libri è già stata sviluppata ed è attualmente in fase di test operativo”.

 

“Sono impegnato ad affermare l’inclusione come principio e ad assicurare che ogni membro della nostra società abbia la possibilità di partecipare pienamente e su base egualitaria alla vita collettiva” conclude.

 

Scopri di più, sul nostro comparto Credit Suisse (Lux) Edutainment Equity Fund

Visita il corner
Credit Suisse Asset ManagementGeneriamo valore. Per te.
Scopri di più
Le nostre ultime pubblicazioni
  • 70753309_m.jpg
    I private asset attraggono gli investitori
  • 170115175_m.jpg
    Cina, perché essere presenti
  • robot-3009602_1280.jpg
    La tecnologia più intelligente e l’evoluzione della robotica