Per la maggior parte dei ricchi, il principale piacere della ricchezza consiste nello sfoggiarla. Adam Smith
avatar

15/03/2019

Pictet AM: Investire oggi. E domani.

di Advisor Professional

La News

I dati macro a livello globale non si presentano benissimo. Nel ritrarre il quadro macroeconomico di marzo Marco Piersimoni, Investment Advisor di Pictet AM Italia, parte da questo assunto.  Le cause? A disattendere le aspettative sono state anzitutto le sorprese economiche che hanno riportato, in tutto il mondo, degli andamenti negativi. Inoltre, se osserviamo gli ultimi dati sul mercato del lavoro americano, emerge una crescita occupazionale inferiore alle attese alla quale si allaccia una crescita salariale repentina. Ma lo sguardo dell’esperto di Pictet AM, prima di inquadrare la situazione americana, si posa sui confini amministrati dalla BCE. La banca centrale ha infatti presentato delle nuove previsioni di crescita: qual è stato il quadro dipinto da Francoforte e come varia rispetto a tre mesi orsono?

Scoprilo nel video integrale qui sotto!

 

 

CONTENUTI CORRELATI:
  • Banche centrali più dovish: nuove opportunità d
    14/03/2019 Banche centrali più dovish: nuove opportunità d'investimento all'orizzonte? La grande novità di questi primi mesi del 2019? Senza alcun dubbio il deciso cambio di atteggiamento adottato dalle più importanti banche centrali che di fatto rappresenta un deciso punto di discontinuità rispetto allo scorso anno, che ha visto diversi incrementi dei tassi e importanti passi avanti da parte delle banche centrali nel ridurre i loro bilanci gonfiati. Questo passaggio a un orientamento più cauto può offrire nuove speranze agli investitori penalizzati dal rallentamento della crescita?
  • Amundi AM: La view sui mercati di marzo
    14/03/2019 Amundi AM: La view sui mercati di marzo Nel consueto appuntamento mensile, Ibra Wane, Strategist & Research di Amundi analizza l’andamento dei mercati degli scorsi mesi offrendo al contempo diversi insight per il prossimo futuro.
  • Value is back
    14/03/2019 Value is back I mercati finanziari sono un campo di battaglia. Sopravvive solo chi riesce a comprare a un prezzo basso rivendendo ad un prezzo superiore. d oggi vi è una sproporzione di titoli “growth” nei portafogli degli investitori. Viene da chiedersi se tale distorsione abbia senso…Sappiamo che lo stile Value è reduce da uno dei periodi più bui della sua storia, ma è nota la sua connotazione di investimento duraturo che nel tempo tende a tornare in auge. Come dovranno muoversi i risparmiatori nei prossimi mesi?
DALLO STESSO PARTNER:
  • Magia.jpg
    12/03/2019 Pictet MAGO: di nome o di fatto? advisorprofessional Il monologo in cui Blanche dibatte con Mitch sul concetto di "magia" è noto a tutti gli appassionati di cinema. La bellissima Vivien Leigh (Blanche) racconta della sue difficoltà nell'accettare la realtà e della continua lotta per aggiungere un pizzico di magia alla propria vita. Cosa c'entra tutto questo con la finanza e gli investimenti? Apparentemente niente, eppure esiste un fondo che, almeno nel nome, parla questa lingua, lo sarà anche nei risultati?
  • grafico.jpg
    07/03/2019 Indicatori a confronto: P/E vs Dividend Yield advisorprofessional Come si valuta un titolo? E quali sono le componenti che possono dirci quanto è appetibile? Per rispondere a queste domande può essere utile dare un’occhiata ai multipli. Si tratta di indicatori che confrontano i valori di asset all'interno di gruppi omogenei. I più utilizzati?Tra tutti spiccano sicuramente il Dividend Yield e il Price Earning. Ecco che cosa sono e a cosa servono...   
  • Pacman 2.jpg
    04/03/2019 2019: PAC-man torna di moda? advisorprofessional Proprio come nel famoso videogioco giapponese, in cui il giocatore deve guidare Pac-Man facendogli mangiare tutti i puntini disseminati nel labirinto evitando, al contempo, di farsi toccare dai fantasmini che lo inseguono, negli investimenti bisogna cercare, in un labirinto di insidie e imprevisti, di ottenere il miglior rendimento possibile, con la volatilità che ci alita sul collo. Alla luce di ciò esiste uno strumento che possa aiutarci, più di altri, a raggiungere tali obiettivi?