06/10/2022

Puntare sulla crescita dei dividendi

La News

Il potere reale del “dividend investing” risiede nell’investire in quelle società in grado di accrescere i propri dividendi nel tempo.

“Consideriamo una politica dei dividendi in aumento come un segno di una società con una buona disciplina patrimoniale - spiega Stuart Rhodes, gestore azionario per M&G Investments del M&G (Lux) Global Dividend Fund - Un’impresa deve infatti sviluppare la propria attività per poter sostenere un flusso crescente di dividendi.

Le società che si impegnano ad aumentare i propri dividendi devono regolare la quantità di liquidità investita nell'azienda e selezionare esclusivamente i progetti più redditizi.

Riteniamo che i dividendi non debbano essere un aspetto secondario, bensì una parte integrante di una buona gestione aziendale, affinché l'attività cresca in modo ponderato”.

 

Il tema ha una solida base storica e statistica: le società di questo tipo hanno goduto di una solida performance borsistica nel lungo periodo.

Tanto che negli Stati Uniti esiste un ristretto gruppo di imprese – tra cui nomi del calibro di Coca-Cola o Johnson & Johnson - note come dividend achiever (società che staccano dividendi), che hanno aumentato i propri dividendi per almeno 25 anni consecutivi.

 

 

“Alla luce della correlazione tra dividendi e prezzi delle azioni, crediamo fermamente che gli investitori debbano concentrarsi sulla crescita dei dividendi piuttosto che sul suo rendimento - continua Rhodes - Il nostro processo di investimento si concentra sulla comprensione delle loro prospettive di crescita: solo quando abbiamo fiducia nel futuro flusso di dividendi valutiamo se il titolo può offrire un rendimento interessante.

Applicando questo approccio in modo coerente, riteniamo che il fondo possa beneficiare di un favorevole vantaggio a lungo termine: la combinazione di dividendi in crescita che esercitano una pressione sulla performance del prezzo delle azioni e i benefici dell’accumulazione a lungo termine”.

 

In genere, i titoli difensivi sono considerati in grado di generare utili stabili in diverse condizioni di mercato, ma in presenza di un contesto stabile e di crescita economica sono destinati a sottoperformare.

“Per attenuare l'orientamento difensivo delle strategie a dividendo, selezioniamo i titoli da tre aree ben definite - qualità, asset e crescita rapida - con caratteristiche di dividendo distinte, in modo che il fondo abbia il potenziale di mettere a segno risultati in diverse condizioni di mercato”.

Periodi di volatilità possono rappresentare opportunità di acquisto per gli investitori con un orizzonte temporale di lungo periodo: è fondamentale non pagare in modo eccessivo la crescita che cerchiamo, mantenendo l'enfasi sulla selettività” conclude il gestore di M&G.

Visita il corner
M&G si distingue per un approccio d'investimento a lungo termine basato su forti convinzioni.
Scopri di più
Le nostre ultime pubblicazioni
  • 10184055_m.jpg
    Costruire un portafoglio diversificato
  • 57982086_m.jpg
    Diversificare per superare le tempeste dei mercati
  • pozzi scuro.jpg
    Le Banche Centrali non sorprenderanno più