04/10/2022

Growth, valutazioni ora interessanti

La News

Dopo oltre un decennio di sovraperformance, il 2022 ha segnato la debacle dell’azionario Growth.

Il rialzo dei tassi di interesse ha pesato sulle quotazioni, riducendo il valore attuale dei flussi di cassa futuri e di conseguenza incidendo sulle valutazioni dei titoli.

Ma quali sono ora le prospettive del settore? A questi prezzi rappresentano un’opportunità?

 

La prima variabile di cui tener conto è rappresentata dall’inflazione, che a sua volta incide sulle decisioni delle banche centrali.

 

“La Fed continuerà ad alzare i tassi finché la crescita non avrà rallentato e l’inflazione non sarà scesa e iniziamo a vedere i primi segnali del raggiungimento del picco dell’inflazione - conferma Mark Baribeau, Head of Global Equities di Jennison Associates, affiliata di PGIM - Gli investitori sono ancora preoccupati per l’inflazione, ma alcune recenti tendenze indicano che sono convinti che la Fed farà tutto il necessario per tenerla sotto controllo”.

 

Nel corso degli ultimi quattro cicli di rialzo dei tassi della Fed, un arco di tempo di circa trent’anni, i titoli growth hanno sottoperformato all’annuncio oppure nella fase iniziale della politica monetaria restrittiva.

“Ritrovano tuttavia la leadership una volta che il ciclo di rialzo dei tassi è in corso e i dati economici si indeboliscono - avvisa Baribeau - Il recente andamento del mercato indica che i titoli growth potrebbero essere prossimi ai minimi, avvicinandosi a un punto di svolta”.

 

A questi prezzi, le valutazioni appaiono ora interessanti? “Le valutazioni sono un fattore positivo rilevante nelle attuali prospettive per le azioni growth - argomenta il manager - Il premio di valutazione dei titoli growth rispetto al mercato più ampio ha raggiunto un picco del 38% nel 2021.

Da allora il premio è diminuito quasi di metà, tornando ai livelli della sua media storica a lungo termine.

Analogamente, il premio di valutazione dei titoli growth rispetto a quelli value si è significativamente ridotto dopo il massimo raggiunto durante il rally di mercato dovuto alla pandemia di COVID-19.

La compressione del multiplo prezzo-utile dei titoli growth ha ridotto il rapporto di valutazione al di sotto anche delle medie storiche a lungo termine, suggerendo una prospettiva favorevole con un interessante potenziale al rialzo”.

Visita il corner
PGIM Investments offre oltre 100 fondi a livello globale. Tutti i prodotti si avvalgono della piattaforma di investimento di PGIM, che riunisce l'esperienza dei gestori fixed income, equity, real estate.
Scopri di più
Le nostre ultime pubblicazioni
  • 66400595_m.jpg
    Emergenti, ristrutturazioni del debito in vista
  • 189447305_m.jpg
    Puntare sui Growth
  • 189447305_m.jpg
    Cinque settori in cui cercare la crescita