High yield, asset class di qualità e rendimenti interessanti

24/06/2022

High yield, asset class di qualità e rendimenti interessanti

La News

Dopo anni di sovraperformance per i mercati azionari è giunto il momento di ampliare gli orizzonti e guardare anche all’universo del reddito fisso. Parola di David Horsburgh, Head of Client Solutions di BlueBay AM, che sottolinea come con l’inasprimento delle politiche monetarie, gli investitori hanno reagito riducendo la duration, passando dai titoli a tasso fisso a quelli a tasso variabile, e, in alcuni casi, aumentando la liquidità in portafoglio.

 

Nello scenario economico attuale, sia le obbligazioni investment grade sia quelle high yield hanno sottoperformato da un anno all'altro. La crescita dell'investment grade, è dovuta principalmente ai tassi, mentre la debolezza dell'high yield è dovuta sia alla componente dei tassi che a quella degli spread. In entrambe le asset class i rendimenti hanno superato le aspettative.

 

L’inflazione sarà l’insidia principale da tenere d’occhio nei prossimi mesi. La BCE continuerà a spingere al rialzo i tassi di interesse per contenere l’impennata dei prezzi. Tuttavia, secondo l’analista di BlueBay AM, le obbligazioni investments grade e high yield riflettono già il rialzo dei tassi. Di conseguenza, sarà fondamentale capire come si muoverà lo spread.

 

“Uno degli aspetti più affascinanti di questo sell-off è che mentre nell' investments grade la componente dei tassi e quella degli spread hanno guidato i rendimenti, nell'high yield non abbiamo assistito a un sell-off degli spread come ci aspettavamo. Questo per tre motivi”, spiega Horsburgh.

 

Innanzitutto, la pandemia ha costretto l’asset class high yeld a fare un po' di pulizia. Questo ha contribuito a sostenere i rendimenti. In secondo luogo, si tratta di un’asset class di qualità, con il 55,2% di BB dei mercati sviluppati a fine aprile, rispetto al 34,4% di fine 2008.

 

Infine, la mossa dei tassi di interesse e le pressioni inflazionistiche attuali hanno causato un rallentamento della crescita che però tenderà a stabilizzarsi nel breve termine.

 

A fronte di uno scenario incerto e volatile è probabile che investire nel fixed income presenti sia opportunità che rischi. Ad ogni modo, le strategie che possono trarre vantaggio dalla performance idiosincratica, beneficiando al contempo di un posizionamento tattico della duration dovrebbero ottenere buoni risultati.

 

In conclusione, secondo l’analista di BlueBay AM, con un contesto macroeconomico complesso e la crescita in frenata, continuare a sottopesare i mercati obbligazionari potrebbe essere rischioso.

Visita il corner
BlueBay Asset Management è un asset manager attivo e specializzato nella gestione attiva dedicata esclusivamente ai mercati obbligazionari.
Scopri di più
Le nostre ultime pubblicazioni
  • emergenti-mercati.jpg
    Emergenti, le strategie per proteggersi dalla volatilità
  • economia-circolare.jpg
    Investire nell’economia circolare per generare un cambiamento