La ripresa parte, anche, dall’educazione finanziaria. Una ricerca svela quanto gli italiani se ne intendono

20/10/2021

La ripresa parte, anche, dall’educazione finanziaria. Una ricerca svela quanto gli italiani se ne intendono

di Advisor Professional

La News

La pandemia ha puntato i riflettori sullo stato dell’arte dell’educazione finanziaria in Italia. Ottobre è il mese dedicato all’educazione finanziaria e Pictet Asset Management ha voluto contribuire con un evento, svoltosi lo scorso 19 ottobre, dal titolo “Educazione finanziaria: il contributo al rilancio del Paese”.

 

Durante il convengo Pictet AM ha presentato i risultati della ricerca relativa all’alfabetizzazione finanziaria in Italia,commissionata da Pictet AM e realizzata da Nicola Ronchetti, Fondatore e CEO di FINER Finance Explorer, Istituto di ricerca specializzato in ambito finanziario. Dalla ricerca sono emersi diversi punti interessanti ed utili per comprendere chi, e in che misura, abbia conoscenze in ambito finanziario.

 

Lo scenario tratteggiato della ricerca descrive una conoscenza bassa ma, al contempo, un grande desiderio di aumentare le proprie conoscenze al netto degli ostacoli quali la complessità della materia e l’irreperibilità di contenuti/referenti adeguati sui media abituali. È emerso come gli italiani chiedano, a chi dovrebbe supportarli nella conoscenza e nell’apprendimento delle tematiche finanziarie, in primis, la capacità di ascolto dei bisogni e il supporto nella realizzazione dei progetti.

 

Il convegno è stato caratterizzato da una interessante tavola rotonda a cui hanno partecipato Daniele Cammilli, Head of Marketing Italia di Pictet AM, Paola Soccorso, Consigliere Ufficio Studi Economici di CONSOB, e Alessandro Paralupi, segretario generale dell'Organismo di vigilanza e tenuta dell'albo unico dei consulenti finanziari.

 

Daniele Cammilli ha evidenziato come “parlare di educazione finanziaria, oggi, assume una valenza completamente nuova. La ricerca ha indagato difficoltà e bisogni di un ampio campione che, in misura differente, non si sente sufficientemente sostenuto nel percorso di avvicinamento a tematiche, come quelle finanziarie, ritenute ostiche. Ciò che emerge, tuttavia, di positivo dall’indagine è che finalmente oggi c’è una coscienza diffusa che una maggiore cultura finanziaria potrebbe essere centrale per il rilancio dell’economia del Paese.  Per questa ragione ci auguriamo che le iniziative dei privati, come il blog “Pictet per Te” possano essere fonte di sinergie con le iniziative istituzionali, per creare un sistema che possa effettivamente avvicinare la materia al vissuto delle persone.”

 

Appare evidente, quindi, che chi si occupa di investimenti per professione può, e deve, mettere a fattore comune le proprie competenze ed esperienze al fine di svolgere un’azione divulgativa che accresca il livello di consapevolezza degli investitori in merito alle proprie scelte finanziarie.

 

Visita il corner
Pictet è uno dei maggiori specialisti nel campo della gestione di patrimoni per clientela privata ed istituzionale.
Scopri di più
Le nostre ultime pubblicazioni
  • gheda_play.jpg
    Coniugare rendimento e sostenibilità con i Green Bond
  • piersimoni_pplay_nov2021.jpg
    Inflazione: fenomeno persistente
  • pictet last.jpg
    Smart city, investire nell’innovazione