15/10/2021

Il riscatto dell’Europa: stock picking tra le azioni

di Advisor Professional

La News

Nel corso degli ultimi 13 anni, le borse europee hanno sottoperformato quasi sistematicamente quelle statunitensi.

Dopo la crisi finanziaria globale, l’economia Usa si è ripresa infatti più rapidamente, grazie anche alla politica monetaria e al quantitative easing, mentre l’Europa ha adottato un approccio più conservatore di disciplina fiscale, che ha così portato a seguire percorsi economici divergenti.

 

Un secondo motivo di sottoperformance riguarda la composizione settoriale degli indici: l’S&P500 è sostanzialmente diversa dall’MSCI Europe. Le principali ponderazioni del paniere europeo si trovano nei settori energia, materiali, servizi pubblici e finanza, mentre lo S&P 500 si concentra su tecnologia dell’informazione e servizi di comunicazione.

Negli ultimi dieci anni, colossi tecnologici come Alphabet, Apple, Amazon, Facebook e Microsoft hanno guidato i rendimenti azionari statunitensi e globali, sostenuti da un massiccio incremento degli utili. Per contro, settori ciclici come energia, materiali, industria e finanza hanno registrato performance e utili inferiori, ampliando il divario in termini di crescita dei profitti e rendimenti.

 

 

 

Nonostante questo, tuttavia, Martyn Hole, Investment Director di Capital Group, ritiene che “si trovino ancora interessanti opportunità d’investimento a lungo termine nelle azioni europee quotate.

Il rallentamento dell’economia e degli utili aziendali potrebbe rivelarsi moderato e i principali paesi e mercati europei dovrebbero continuare a beneficiare dell’allentamento delle restrizioni alla mobilità.

 

Certo, non mancano alcuni potenziali rischi, da una possibile nuova ondata del virus al fatto che la crescita di Usa e Cina abbia toccato ormai il picco e quindi quella europea potrebbe non riuscire a sfuggire alla spinta gravitazionale dei suoi maggiori partner commerciali.

 

Nonostante questo, però vi sono società selezionate in alcuni settori che hanno dimostrato una buona resilienza durante la pandemia, riuscendo ad affrontare e ad adattarsi al mutevole contesto economico e di mercato”.

Ecco in dettaglio titoli e settori.

 

Società di scommesse e gioco d’azzardo, sia online sia fisiche, continueranno verosimilmente a beneficiare della diffusione dei giochi in rete e della riapertura delle agenzie di scommesse a livello locale.

 

Rivenditori online, come Ocado, riusciranno a prosperare nel mondo post-Covid. Il passaggio alla spesa online sembra infatti destinato a proseguire, considerata la scarsa penetrazione nei segmenti al dettaglio in Europa.

 

Beni di lusso: la ripresa della domanda può imprimere un forte slancio alle società di questo settore. Le aziende europee come LVMH, Richemont e Kering dominano il mercato dei beni di lusso, mentre gran parte della crescita si deve ai consumatori cinesi.

Anche se le recenti notizie sui piani di Pechino per ridistribuire la ricchezza hanno provocato qualche battuta d’arresto fra le azioni, il nostro analista è convinto che alcune aziende del settore continuino a rappresentare ottime opportunità di acquisto a lungo termine.

 

Industria: le aziende aerospaziali e di difesa stanno beneficiando della ripresa dei viaggi internazionali, che ha fatto ripartire anche la produzione di velivoli Boeing e Airbus.

 

Utility: poiché molti paesi europei stanno promuovendo il ricorso all’energia pulita nei loro piani di sostegno economico post-pandemia, i fondamentali delle maggiori aziende europee del settore si confermano solidi.

Visita il corner
Fondato negli Stati Uniti nel 1931, Capital Group gestisce i risparmi degli investitori per generare risultati eccellenti e costanti nel lungo termine.
Scopri di più
Le nostre ultime pubblicazioni
  • capital last.jpg
    L'importanza del capitale umano negli investimenti
  • capital last.jpg
    Investire in aziende con pricing power
  • capital last.jpg
    Investire nel cloud, un mondo ricco di opportunità