14/10/2021

Gestire il “cambiamento climatico” dei mercati finanziari

di Advisor Professional

La News

Il periodo da settembre a ottobre è tipicamente di transizione per i mercati finanziari.

 

Nel ciclo economico ci troviamo, per usare un parallelismo con le stagioni, nella fase di passaggio dalla primavera all'estate. La primavera, cioè la fase iniziale del ciclo, è stata caratterizzata da una crescita particolarmente robusta.

Gli esperti non prevedono forti correzioni di prezzo superiori al 10%, ragion per cui non sono necessarie misure di copertura radicali come a inizio 2020. D'altra parte, l'attuale crescita economica continua a sostenere le performance aziendali, i programmi di stimolo economico e d'investimento stando dando i loro frutti e il crescente numero di occupati favorisce la ripresa economica.

 

Nell'ambito del portafoglio globale, una sana diversificazione è indispensabile per affrontare i cambiamenti che ci saranno in futuro.  In Cina, per esempio, gli eccessi del mercato immobiliare e le regolamentazioni statali non si sono verificati di punto in bianco, anche se la loro portata può talvolta sorprendere.

E nemmeno le correzioni dei prezzi in segmenti di mercato caratterizzati da quotazioni eccessive, come l'elettromobilità, l'idrogeno, le SPAC, le IPO o le critpovalute, dovrebbero essere una sorpresa per un osservatore attento nel 2021. In tale contesto scegliere il posizionamento adeguato risulta complesso.

 

Christian Schmitt, gestore del fondo Ethna-DYNAMISCH  di Ethenea, evidenzia come, sul medio termine, il contesto di tassi bassi/nulli/negativi, accompagnato da elevati livelli di debito pubblico e da una crescita economica modesta, resti una delle condizioni predominanti e come ciò sia la causa dei livelli di valutazione elevati in tutte le asset class.

 

L'asset class da preferire è quella azionaria in quanto in termini relativi presentano le quotazioni di gran lunga più allettanti e sono una delle poche alternative d'investimento da cui gli investitori possono ancora aspettarsi rendimenti reali (ossia al netto dell'inflazione) positivi.

 

Nel fondo Ethna-DYNAMISCH è stata aumentata la percentuale azionaria massima consentita del Fondo dal 70% al 100% a decorrere dal 1° luglio 2019. I rischi e le opportunità andrebbero sempre soppesati in modo oggettivo, sia nello specifico che in generale. È questo attualmente il principale obiettivo della casa di gestione nella gestione del portafoglio. In termini pratici, il portafoglio di Ethna-DYNAMISCH è rimasto pressoché invariato rispetto al mese precedente.

 

 

Visita il corner
Società d'investimento indipendente, il cui focus è la preservazione e l'incremento del patrimonio affidato.
Scopri di più
Le nostre ultime pubblicazioni
  • 43733406_m.jpg
    Asia, chip e rotazione settoriale: la view dei gestori di Ethna Dynamisch
  • ehtena-last.jpg
    Prosegue il trend positivo. Scende la volatilità