21/06/2021

Green Power: scendono in campo gli investitori

di Advisor Professional

La News

La corsa alla decarbonizzazione e alla costruzione di una società più sostenibile è una sfida grande ma al contempo urgente. L’obiettivo, dichiarato, del Presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, in materia di Green Deal è quello di rendere l’Europa non solo più verde, ma anche il primo continente carbon neutral entro il 2050.

 

Da  Aberdeen Standard Investments, evidenziano come i  policymaker europei abbiano riconosciuto la necessità di un cambiamento e le aziende del continente si sono rapidamente adeguate ma, per raggiungere tale traguardo, sarà necessario mobilitare investimenti pari a circa 1.000 miliardi di euro. L’Europa ha cominciato anzitempo a investire in queste nuove tecnologie e l’attuale ondata di investimenti nell’ambito del Green Deal potrebbe segnare l’inizio di una nuova era.

 

Il nostro continente, di fatto, ha preso atto delle sfide poste dalle emissioni dovute ai trasporti e le ha affrontate con decisione. Questo ha comportato l'imposizione di alcune delle restrizioni sulle emissioni di carbonio dei veicoli più severe al mondo. Le autorità europee, quindi, hanno chiesto all'industria automobilistica di ridurre del 27% le emissioni dal 2015 al 2020. Queste politiche sono state determinanti per l’aumento dei nuovi veicoli elettrici (EV) in circolazione.

 

Il maggior numero di veicoli elettrici in circolazione è in Norvegia ed è plausibile prevedere che, tra non molto, i maggiori produttori di veicoli elettrici siano le case automobilistiche europee. L’Europa può contare, anche, su alcune società leader nella transizione energetica del settore trasportiOltre a essere all’avanguardia nella promozione di un mondo più verde, le aziende del continente rispondono anche a importanti problemi sociali.