17/06/2021

Belt and Road Initiative: investimento per il futuro

di Advisor Professional

La News

Il mercato del debito collegato alla Belt and Road Initiative (BRI) vale circa 3,8 mila miliardi di dollariLa BRI si basa su una strategia internazionale per lo sviluppo delle infrastrutture che coinvolge in maniera significativa molti paesi.  
 

L'iniziativa, guidata dalla Cina e nota anche come "One Belt One Road", prevede un piano da 26 mila miliardi di dollari finalizzati alla costruzione di infrastrutture di collegamento terrestre e marittimo tra Asia ed Europa.  La BRI contribuirà a convogliare gli investimenti infrastrutturali tanto necessari alle regioni in via di sviluppo di tutto il mondo e fornirà, anche, l'accesso alle informazioni e ai mezzi di comunicazione deve essere migliorato.

Secondo le stime della Banca mondiale, circa 70 economie cosiddette "di corridoio" sono direttamente coinvolte nel progetto per via della loro ubicazione. La Cina che è stata una delle poche economie a crescere nel 2020, ad esempio, si è impegnata a investire un totale di 1.000 miliardi di dollari nell'iniziativa.   

 

Eric Bruce, Client Director – APAC & China, Global Strategic Client Program, evidenzia come gli investitori possano orientarsi su diversi “fronti”: le obbligazioni emesse da un operatore portuale cinese, dalla ferrovia nazionale della Georgia e dal governo pakistano. Nello specifico, la maggior parte di questi investimenti saranno finanziati attraverso il debito mentre obbligazioni e prestiti saranno la chiave di volta dell'attività di finanziamento e permetteranno di raccogliere le migliaia di miliardi di dollari necessarie.   A sostenere il progetto ci sono i bassi tassi di interesse globali, che favoriscono i prestiti a lungo termine per progetti infrastrutturali da realizzare nei mercati emergenti, e i mercati di capitali che aiutano a stabilire i prezzi, scambiare e gestire i rischi. 

 

Gli esperti di Aberdeen Standard Investments, considerando lo scenario appena descritto, evidenziano le interessanti opportunità di investimento in Cina e nei mercati emergenti e di frontiera. In questo ambito, infatti, gli investitori potrebbero trovare rendimenti ponderati per il rischio migliori rispetto a quelli disponibili in altri mercati del debito molto legati alla redditivitàI paesi e le aziende associate alla BRI, sottolineano dalla casa di gestione, godranno di una crescita superiore grazie alle sinergie che si creeranno in virtù della partecipazione a una più ampia rete di scambi e investimenti.