26/01/2021

Cina: puntare sui bond governativi

di Advisor Professional

La News

La Cina è l'unica grande economia che è cresciuta nel 2020 e il ritmo dovrebbe accelerare il prossimo anno. Interessante evidenziare che quasi tutti i mercati hanno rallentato in seguito alla pandemia tranne Pechino. Il modello di sviluppo cinese, in passato, è stato caratterizzato dall’assenza di capitali stranieri e dalle banche statati che prestavano il denaro alle imprese statali con il governo a determinare importo, durata e tasso d'interesse.

 

Secondo Donald Amstad, Head of Investment specialist Asia Pacifis di Aberdeen Standard Investments, questo modello presentava una inefficiente allocazione dei capitali e non è stato in grado di far fronte all'invecchiamento della popolazione ponendo dei limiti nella possibilità di utilizzare i risparmi bancari per pagare le pensioni della popolazione anziana. Con questo scenario quali sono le metodologie con cui i pensionati cinesi hanno posto in essere i loro investimenti?

 

Amstad sottolinea come per effettuare investimenti remunerativi sarebbero state necessarie conoscenze finanziarie, assenti, che avrebbero spinto a investire in obbligazioni oltre ad effettuare investimenti azionari a lungo termine. Per porre “rimedio” alle dinamiche precedentemente citate le autorità hanno aperto i mercati dei capitali nazionali agli investitori stranieri al fine di accelerarne lo sviluppo.

 

Il mercato obbligazionario onshore cinese, che a fine 2019 valeva 12.000 miliardi di dollari, è il secondo più grande al mondo e può rappresentare un'opportunità per alcuni investitori obbligazionari. Gli investitori esteri rappresentano solo l'8% del mercato dei titoli di stato (per le difficoltà di accesso, ma ora risolte), contro circa il 50% dei mercati dei titoli di Stato tedeschi e australiani. Con un rendimento superiore al 3%, destano sempre più interesse al di fuori della Cina poiché i rendimenti dei decennali emessi nei mercati sviluppati sono ridotti. Offrono un valore relativo migliore, anche se il Paese è la prima delle principali economie a registrare una ripresa a livello economico post pandemia. La Cina è l'unica grande economia che è cresciuta nel 2020, e il ritmo dovrebbe accelerare il prossimo anno. I cambiamenti negli indici obbligazionari globali porteranno maggiori investimenti esteri nel debito pubblico cinese, poiché gli investitori passivi adegueranno le loro partecipazioni per riflettere questi aggiornamenti.

 

Fonte: PIIECharts