Un 2021 con rimbalzo asincrono e rendimenti obbligazionari positivi

14/01/2021

Un 2021 con rimbalzo asincrono e rendimenti obbligazionari positivi

di Advisor Professional

La News

Il Covid-19 ha provocato uno shock negativo per l’economia globale. La politica si è data da fare non solo fornendo un sostegno fiscale pari a 12 trilioni di dollari su scala globale, ma anche introducendo misure di politica monetaria estremamente favorevoli. Tutto ciò non è servito, o almeno non totalmente infatti la ripresa è stata sono parziale, e non uniforme.

 

Andrea Siviero, Investment Strategist di Ethenea, prevede per il 2021 una graduale ripresa economica, sostenuta dai progressi nello sviluppo di un vaccino efficace per il Covid-19 e dal prolungamento delle politiche economiche espansive.

Il rimbalzo iniziale, però, sarà asincrono e disomogeneo tra regioni e paesi. In paesi che saranno in grado di gestire meglio la pandemia potranno beneficiare di una sovra-performance.
L’incertezza e i timori di natura patrimoniale influenzeranno gli investimenti aziendali e il mercato del lavoro avrà bisogno di tempo per riprendersi. Il previsto rialzo dell’attività economica globale nel 2021, compreso tra il +4,5% e il 5%, potrebbe essere seguito da un percorso di crescita più moderato.

 


Le positive notizie sul vaccino hanno portato gli asset di rischio verso nuovi massimi, i beni rifugio sono stati mandati in tilt e si osserva una rotation geografica e settoriale dalle regioni e dai settori che meglio hanno resistito alla crisi ai più deboli (per esemplificare growth – value rotation). Nella seconda metà del 2021, qualora si riuscisse a vaccinare gran parte della popolazione, la casa di gestione si aspetta uno scenario relativamente favorevole e una crescita globale sincrona e questo dovrebbe tradursi in un ritorno della propensione al rischio degli investitori e ad un anno generalmente positivo per i mercati azionari ed altri asset di rischio.
 

Dando uno sguardo al comparto obbligazionario secondo Volker Schmidt, Senior portfolio manager Ethna-DEFENSIV, l’anno prossimo ci saranno meno opportunità nell’universo obbligazionario ma i prezzi dei titoli sovrani e corporate continueranno a beneficiare dei continui acquisti delle banche centrali, anche se è improbabile che queste ultime ne abbiano bisogno.


Il portafoglio di Ethna-DEFENSIV offre ancora un rendimento interessante grazie al solido nucleo di obbligazioni societarie e governative di alta qualità e ad un equilibrato mix di titoli obbligazionari del segmento high-yield.
Dal punto di vista valutario la casa di gestione punterà in modo particolare sullo yen giapponese che dovrebbe essere sostenuta dalla nuova zona di libero scambio asiatica RCEP ("Regional Comprehensive Economic Partnership"), recentemente istituita, che è diventata in un colpo solo la più grande zona di libero scambio del mondo.