21/10/2020

Cinque temi su cui investire

di Advisor Professional

La News

Quali saranno i temi di investimento per i prossimi mesi, in vista di una possibile ripresa economica? Jeremiah Buckley, gestore di portafoglio di Janus Henderson Investors, ha provato a riepilogarli.

“Crediamo che resti essenziale analizzare e individuare le aziende che sono in grado di investire in questi temi, di incrementare i loro vantaggi competitivi e di trarre vantaggio dal nuovo contesto - spiega il gestore - Le imprese con bilanci solidi e flussi di cassa flessibili che possono sopravvivere a fasi difficili come quella che abbiamo attraversato di recente possono offrire opportunità a lungo termine agli investitori”.

Ecco le tematiche sintetizzate qui di seguito.

 

E-commerce e pagamenti elettronici. Quasi il 67% del Pil statunitense dipende dai consumi privati ed è quindi all'origine di molti dei temi che trainano la ripresa del Paese. Gli acquisti online hanno registrato una netta accelerazione, malgrado la flessione delle vendite al dettaglio complessive nel secondo trimestre 2020 con l'entrata in recessione dell'economia. Nel secondo trimestre le vendite al dettaglio online sono cresciute del 16,1%, con un incremento del 31,8% rispetto al trimestre precedente e del 44,5% rispetto all'anno precedente.

Da un recente sondaggio è emerso che negli Stati Uniti dall'inizio della pandemia del Covid-19 tre quarti dei consumatori hanno provato questo nuovo metodo di acquisto e tra il 73% e l'80% degli intervistati intende continuare a usarlo anche dopo la pandemia.

 

Stima delle vendite al dettaglio trimestrali negli Stati Uniti - Fonte: Retail Indicators Branch, US Census Bureau

 

Il legame digitale con i consumatori. Il boom dell'e-commerce e dei pagamenti elettronici ha avvantaggiato in modo particolare le aziende che hanno investito nella distribuzione diretta ai consumatori e nelle relazioni commerciali. Sempre più spesso le persone lavorano, seguono le lezioni e utilizzano servizi di intrattenimento da casa: la spesa per il miglioramento della propria abitazione è notevolmente aumentata e le aziende in grado di instaurare legami digitali con i loro clienti sono state le principali beneficiarie di questa tendenza.

 

Cloud computing. Le società tecnologiche continuano a trarre vantaggio dal passaggio al cloud anche grazie alla flessibilità che questo tipo di struttura offre ai budget aziendali per i servizi tecnologici e informatici. Le soluzioni "Software as a Service (SaaS)" basate sul cloud sono riuscite a far crescere le basi di utenti potenziali grazie alla semplicità e alla flessibilità con cui possono essere implementate. Queste tecnologie favoriscono la ripresa economica, consentendo a molti dipendenti di lavorare in modo produttivo da casa.

 

Sondaggio tra i dirigenti informatici: collocazione prevista del workload nel 2025 -  Fonte: LogicMonitor, Cloud 2025

 

Ricerca e sviluppo sanitario. La pandemia ha messo in evidenza la necessità di investire in diagnostica, terapie e vaccinazioni che possano essere immesse rapidamente sul mercato. Crediamo che nei prossimi anni le società che investono in ricerca e sviluppo continueranno a beneficiare di queste tendenze.

 

Utilizzo della rete e dei dati. Lo streaming, le videoconferenze e altre transizioni verso esperienze digitali per evitare i contatti interpersonali si sono tradotti in una domanda record di risorse di rete e di dati. Ciò ha creato opportunità di investimento nelle società che offrono i servizi legati a questi trend, tra cui apparecchiature, hosting e servizi cloud.