Rovelli (BlackRock): i mercati sembrano stabilizzati, la ripresa durerà anni

15/09/2020

Rovelli (BlackRock): i mercati sembrano stabilizzati, la ripresa durerà anni

di Advisor Professional

La News

Dopo una decisa correzione nelle prime settimane del mese che ha colpito soprattutto il settore tecnologico, i mercati sembrano aver trovato una sorta di stabilizzazione. Parte da questo scenario Bruno Rovelli, Chief Investment Strategist di BlackRock, nel suo settimanale focus sui mercati.
 

Secondo Rovelli abbiamo assistito a una recessione molto profonda che ha visto il suo punto di minimo a maggio 2020. Da quel momento siamo in una fase di ripresa ciclica che durerà anni. In questa ripresa ci sono alcuni elementi di disturbo tra cui le conseguenze della pandemia sulla ripresa ciclica.

Tutti gli analisti si stanno chiedendo se, e se si quando, la forma a "k" della ripresa economica potrà prendere una forma “normale” e quindi richiudersi. Rovelli, però, evidenzia come le condizioni per una ripresa si stanno manifestando.

 

Le dinamiche geopolitiche internazionali, prima su tutte le presidenziali americane, influenzeranno lo scenario di mercati. 

Una vittoria integralmente repubblicana è da escludersi, quindi ci sarà o una vittoria democratica o congresso diviso. La vittoria democratica, che porterebbe una riforma di politica fiscale aggressiva, sembra essere lo scenario più favorevole per far richiudere la forma a k che sta caratterizzando la ripresa economica. Se, invece, post elezioni il congresso dovesse essere diviso ci sarebbe una sorta di paralisi simile alla situazione che è in essere nelle ultime settimane e ciò renderebbe difficile la chiusura della forma a k. 

Dal canto suo la Cina ha, integralmente, assorbito gli effetti della pandemia e la speranza è che ciò avvenga, anche se con più lentezza, nelle altre economie. Per questo motivo gli asset rischiosi, per quanto cari, dovrebbero continuare a performare. Il rischio è che la ripresa ci sia ma ponga pressione al rialzo sui tassi di interesse e questo non sarebbe sufficientemente compensato da un aumento degli utili.

 

Al momento i tassi sono fermi in un range abbastanza ristretto e le banche centrali sono consapevoli che al momento  una risalita dei tassi metterebbe a rischio la stabilità finanziaria dei conti governativi. Quindi le probabilità che questo rischio avvenga non sono cosi elevate.

La scelta di BlackRock è di rimanere moderatamente positivi sugli asset rischiosiPreferenza per i settori growth come tecnologia e farmaceutici ma occorre tener presente che ci troviamo in un fase iniziale della ripresa del ciclo economico.

 

Sul tema obbligazionario la curva dei rendimenti è ancorata alle banche centrali quasi ovunque nel mondo. Dobbiamo aspettarci poca volatilità dal mondo obbligazionario governativo e tassi che rimarranno stabili. La casa di gestione ha scelto di tornare neutrali sui corporate investment grade che, però, dal punto di vista strategico continuano ad avere un ruolo importante nel portafoglio. Sulla parte più rischiosa del mondo obbligazionario, BlackRock continua a essere positiva sul mondo high yeald in cui l’aerea preferita è il tripla B meno.

 

Sul mondo emergente continua a essere cauti ma il rapporto rischio rendimento non è particolarmente interessante.