Tre principi chiave per una solida allocazione di portafoglio

06/08/2020

Tre principi chiave per una solida allocazione di portafoglio

di Advisor Professional

La News

La metafora è calzante: come una forte muscolatura di base migliora la stabilità e l’equilibrio di un atleta, contribuendo a ridurre il rischio di infortuni, un solido portafoglio obbligazionario core contribuisce a fornire stabilità e diversificazione all’asset allocation.

“Una solida allocazione core è quella in grado di fornire reddito, stabilità e diversificazione dal rischio azionario durante l’intero ciclo di mercato - confermano da Goldman Sachs Asset Management (GSAM). Questo aspetto è di fondamentale importanza nell’attuale contesto di mercato caratterizzato da volatilità, dove l’incertezza è la nuova normalità”.

Ci sono tre regole chiave, secondo gli esperti di GSAM, per riuscire a ottenerla: eccole in dettaglio.

 

Selezionare titoli di elevata qualità. È bene selezionare titoli obbligazionari di alta qualità e investment-grade: obbligazioni che tendono a registrare rendimenti positivi quando i mercati sono volatili e l’economia è debole. Gli attivi di qualità inferiore, ad esempio high-yield o il debito emergente, dovrebbero posizionarsi in comparti di allocazione obbligazionaria a rischio più elevato e finalizzati al rendimento. Alcuni di questi segmenti di qualità inferiore hanno registrato un andamento più simile a quello dei titoli azionari: negli ultimi anni (in un contesto di crescita a livello globale) hanno reso bene ma, come ha dimostrato la recente fase di ribasso, questi titoli offrono scarsa protezione in un contesto di avversione al rischio. Viceversa, le obbligazioni di alta qualità offrono supporto nelle fasi di fuga verso la qualità.

 

Approfittare dell’intero universo di opportunità investment grade. Non si deve limitare l’allocazione core a uno o due settori ma, con il calo dei rendimenti e la dinamicità dei mercati, un’allocazione obbligazionaria core dovrebbe cercare opportunità nell’intero mercato investment grade globale. Questo segmento ha un valore di 60 mila miliardi di dollari e più di 25.000 emissioni (debito sovrano, quasi sovrano, societario e cartolarizzato). I settori con spread di alta qualità, come le obbligazioni societarie investment-grade e i titoli garantiti da ipoteca emessi da agenzie, offrono ora un profilo rischio/rendimento attraente e possono beneficiare della domanda degli investitori, del sostegno della politica monetaria e di valutazioni interessanti.

 

Mantenere l’equilibrio. Una solida base core dovrebbe mantenere una duration “neutra” o prossima a quella di mercato (6 anni per il Bloomberg Barclays U.S. Aggregate Index e 7,3 anni per il Bloomberg Barclays Global Aggregate Index). La duration contribuisce a compensare le flessioni sul segmento del credito e consente agli investitori di partecipare alle fasi di rialzo del mercato e gestire il rischio di ribasso.

 

 

Fonte: GSAM, Bloomberg Barclays, JP Morgan. Al 31/5/2020.

 

 

 

 

Questo materiale è stato preparato con il contributo di GSAM e non deve essere interpretato come ricerca finanziaria o consulenza sugli investimenti. Non è stato preparato in conformità con le disposizioni applicabili intese a promuovere l'indipendenza dell'analisi finanziaria.

Le opinioni e le opinioni espresse sono solo a scopo informativo e non costituiscono una raccomandazione di GSAM per acquistare, vendere o detenere alcuna garanzia. Le opinioni sono aggiornate alla data di questa presentazione e possono essere soggette a modifiche, non devono essere interpretate come consigli di investimento.