Il ruolo degli asset manager nel ridurre le disuguaglianze accentuate dal Covid

06/07/2020

Il ruolo degli asset manager nel ridurre le disuguaglianze accentuate dal Covid

di Advisor Professional

La News

In coronavirus ha portato morte e sofferenza e, sul piano economico, ha causato crisi ancora incalcolabili.

Alcuni hanno sostenuto che il virus, e le sue conseguenze, ha colpito “indiscriminatamente” senza distinzione di reddito o livello di istruzione.


Anastasia Petraki, Head of Policy Research in Schroders, evidenzia come, osservando più da vicino l'impatto del virus sulla salute e la condizione finanziaria delle persone, il virus abbia ampliato le disuguaglianze preesistenti.

 

Petraki, per entrare nel merito della sua tesi, individua quattro aree.

 

Reddito. Le persone nelle fasce di reddito più basse hanno più probabilità di essere “colpite economicamente”. Una delle motivazioni è che essi sono impiegati nei settori più colpiti dalle regole sul distanziamento sociale. Ad esempio, nel Regno Unito più dell'80% delle aziende nei settori intrattenimento e food (terzultimo e all'ultimo posto per stipendio medio) si sono fermate o hanno chiuso per via del coronavirus.

Salute
. I benestanti presentano un rischio inferiore perché hanno più probabilità di accedere alle cure una volta infettati grazie, ad esempio, alle assicurazioni mediche private.


Istruzione. Nell'Unione Europea circa un terzo delle famiglie a reddito basso non ha un computer o l'accesso a internet da casa, contro il 2-3% di quelle a reddito alto.

 

Etnicità. Le persone appartenenti alle minoranze etniche hanno più probabilità di essere contagiate anche perché vivono in aree urbane densamente popolate.

 

 

Lo Head of Policy Research di Schroders sottolinea come per affrontare un problema così complesso occorre un approccio multilaterale e il contributo di tutti gli attori economici. Gli Asset Manager – prosegue Petraki - possono offrire un duplice contributo: dialogare con le società in cui investono e integrare l'impatto delle imprese sugli stakeholder nelle decisioni di investimento.

 

Schroders, rendendosi conto delle difficoltà in cui potrebbero trovarsi le imprese, si è dichiarata disponibile a concedere loro un ampio margine di flessibilità.

 

Nello specifico la casa di gestione: monitorerà le società in cui ha investito al fine di verificare se esse prestano la dovuta attenzione ai propri dipendenti, clienti e fornitori.

 

In questo complicato scenario le pratiche in ambito di sostenibilità delle aziende hanno un'importanza sempre maggiore negli investimenti, il che si traduce in un focus sui fattori ambientali, sociali e di governance.

 

La maggiore attenzione ai fattori sociali, quindi, proseguirà sia nel dibattito pubblico sia nel modo in cui gli asset manager devono concepire gli investimenti.