Il tempo è l'unico vero capitale che un essere umano ha, e l'unico che non può permettersi di perdere. Thomas Edison
avatar

07/05/2019

Da Morgan Stanley IM un rifugio di fine ciclo a prova di bomba

di Advisor Professional

La News

Vi sono solo due modi per perdere denaro nel mercato azionario: se crollano gli utili o se crollano i multipli. La brutta notizia è che oggi sono entrambi a rischio, spiegano gli esperti di Morgan Stanley IM.

I multipli

I multipli preoccupano perché sono tornati sui livelli di settembre, con l’indice MSCI World di nuovo oltre quota 15 sugli utili dei prossimi 12 mesi dato che il primo trimestre ha capovolto la correzione del quarto trimestre 2018. Secondo il team di Morgan Stanley IM, nonostante i timori che hanno afflitto il quarto trimestre si siano in parte attenuati grazie al cambio dell’orientamento della Federal Reserve statunitense e ai progressi dei negoziati commerciali USA-Cina, l’esperienza dei due tracolli di mercato dello scorso anno suggerisce che il rischio al ribasso sui multipli è notevole, anche in assenza di shock ciclici sugli utili.

 

Gli utili

Per quanto riguarda gli utili, l’apprensione degli specialisti di Morgan Stanley IM riguarda la possibilità che siano insostenibili, soprattutto negli Stati Uniti. I margini sono vicini ai massimi, così come la quota degli utili sul totale del prodotto interno lordo e la leva finanziaria. Come se ciò non bastasse, gli utili tendono al ribasso mentre il mercato acquista slancio. Le stime degli utili 2019 per le società dell’MSCI World sono calate del 6,5% dall’inizio del quarto trimestre 2018 e del 4% da inizio anno ad oggi. Negli Stati Uniti, dove sono disponibili i dati trimestrali, si prevede addirittura un calo degli utili pari al 3% annuo nel primo trimestre.

In tale contesto ci si domanda circa l’origine della flessione della redditività statunitense. I ricavi restano solidi, con una crescita di circa il 5% su base annua, sono i margini a calare. Il motivo? Semplice: negli Stati Uniti i costi stanno aumentando, soprattutto quelli legati alla manodopera e molte aziende faticano a trasferirli. La National Association of Business Economics ha reso noto che il 58% dei rispondenti ha detto di dover sostenere un costo del lavoro più elevato, ma solo il 19% è riuscito a alzare i prezzi, probabilmente il 19% con il maggior potere negoziale. Il mercato, come al solito, presume che la situazione migliorerà. Per il quarto trimestre 2019 il consenso prevede un aumento degli utili americani di circa il 10% annuo, lo stesso rialzo pronosticato rispetto alla discesa del primo trimestre. Gli esperti di Morgan Stanley IM considerano tali pronostici eccessivamente rosei, a causa delle pressioni di fine ciclo sui margini o del rallentamento economico in una fase ancora più avanzata.

 

Dove trovare rifugio?

Se siamo effettivamente vicini a fine ciclo, concludono gli esperti di Morgan Stanley IM, un portafoglio di compounder sembra il rifugio più sensato. Questo perché i compounder presentano rendimenti elevati e sostenibili supportati da attività intangibili a prova di bomba. Inoltre, uno dei requisiti del team americano è la presenza di un forte potere di fissazione dei prezzi, ricavi ricorrenti e livelli limitati di leva operativa e finanziaria. Il potere negoziale, generalmente sostenuto dalla forza di marchi e network, consente alle aziende di proteggere i loro margini quando i costi aumentano, mentre i ricavi ricorrenti, che provengano da acquisti periodici o da contratti di lungo termine, supportano i volumi di fatturato. La combinazione di fatturati e margini robusti dovrebbe aiutare a promuovere utili altrettanto solidi, soprattutto in presenza di una leva operativa o finanziaria contenuta.

 

CONTENUTI CORRELATI:
  • Il consulente è anche un artista? Schizzi di Pollock nella consulenza finanziaria (lezioni 1-2)
    06/05/2019 Il consulente è anche un artista? Schizzi di Pollock nella consulenza finanziaria (lezioni 1-2) Che i confini della professione del consulente finanziario siano sottili è fatto noto. A seconda dei casi il consulente deve essere: gestore, analista, venditore, psicologo, dei propri clienti. Ciò nonostante tra i diversi ruoli interpretati dalla categoria nessuno ha mai immaginato di comprendere quello dell'artista, perlomeno finora...
  • Spread obbligazionari e liquidità: l
    06/05/2019 Spread obbligazionari e liquidità: l'analisi di M&G Un tema costante a partire dalla crisi finanziaria è stata la convinzione che il crollo abbia eliminato l’abbondante liquidità del mercato obbligazionario societario, e quindi gli spread aziendali dovrebbero ora essere intrinsecamente più ampi. E' davvero così? Richard Woolnough, fund manager di M&G Investments, ci illustra la situazione attuale, avvalendosi di 3 utili grafici.
  • PIMCO: leggere i mercati con la lente dei 3 cicli
    06/05/2019 PIMCO: leggere i mercati con la lente dei 3 cicli Gli asset rischiosi hanno registrato un rimbalzo notevole dai giorni bui dello scorso dicembre. Tuttavia, la vera domanda è quanto può ancora durare questo rally? La parola a Joachim Fels, Global Economic Advisor di PIMCO...
DALLO STESSO PARTNER:
  • iStock-1097225062.jpg
    13/06/2019 Gestione di portafogli: cos'ha in comune con il golf? advisorprofessional Che cosa hanno in comune un golfista e un gestore di portafoglio? Molto poco, apparentemente. In realtà non è così. Ci spiega il perché Leslie Delany dell'Applied Equity Advisors team di Morgan Stanley IM.
  • pil_cina.jpg
    05/06/2019 Il debito societario cinese è un rischio per l’economia globale advisorprofessional Il ritorno alla crescita del credito fa riemergere il timore di una grave crisi finanziaria in Cina. Nell’eventualità di una nuova crisi finanziaria le società di alta qualità dei settori della sanità e dei beni di consumo primari dimostrerebbero una maggiore capacità di tenuta
  • rischio+smart.jpg
    29/05/2019 Rischio e incertezza, due facce degli investimenti. Come gestirli al meglio? advisorprofessional Gestire l’incertezza dei mercati appare a volte difficile se non addirittura impossibile. Indispensabile in questo senso può essere conoscere alcune metodologie per gestirla adeguatamente. Eccone alcune evidenziate dagli esperti di Morgan Stanley IM.
  • prospettiva.jpg
    20/05/2019 Morgan Stanley IM: il punto sul futuro advisorprofessional L'estate è ormai alle porte. Con la Fed e le principali banche centrali intente ad estendere il ciclo economico quali saranno i prodotti su cui puntare con più decisione? Scoprilo nel video a cura di Morgan Stanley IM.