La spesa pubblica in deficit è semplicemente uno schema per la confisca della ricchezza. Alan Greenspan
avatar

12/02/2019

Il recupero si prende una pausa, in attesa di verifiche

di Advisor Professional

La News

Pausa di riflessione per il recupero dei mercati dopo la turbolenza di fine 2018. La fase più facile del rimbalzo, quella alimentata dal mutare delle aspettative è probabilmente terminata, ora gli investitori sono in attesa di valutare l’efficacia delle azioni di Fed, Cina e Trump nell’arrestare il rallentamento globale. Spread italiani nuovamente sotto pressione  a causa del rallentamento economico e in vista dell’impegnativo calendario sul mercato primario, le prossime revisioni del rating, l’avvicinarsi delle elezioni europee.

 

Vuoi saperne di più?

 

Ecco il commento settimanale sui mercati, a cura di Andrea Conti del team Macro Research di Eurizon.

 

 

#weekly+update vuoi saperne di più? Clicca qui!

CONTENUTI CORRELATI:
  • Savatteri (T.Rowe Price): ecco la nostra ricetta per cavalcare la volatilità
    11/02/2019 Savatteri (T.Rowe Price): ecco la nostra ricetta per cavalcare la volatilità La volatilità è stata senza alcun dubbio il tema dominante per l'anno appena trascorso. Dopo un 2017 tranquillo, infatti, abbiamo dovuto affrontare un anno in cui oltre il 90% delle asset class ha registrato rendimenti negativi. Ma cosa si intende per volatilità? Cosa aspettarsi per il 2019? E soprattutto, come affrontare l'incertezza crescente sui mercati?
  • Pictet AM: la mappa per il tesoro emergente
    11/02/2019 Pictet AM: la mappa per il tesoro emergente È stato detto e ridetto: il contesto per i mercati emergenti è complicato. Se a ciò si aggiunge l’aumento della volatilità e l’arcinota fine delle politiche espansive delle banche centrali verrebbe da mettersi le mani nei capelli. Ma se il buon marinaio si conosce nelle tempeste, il capitano riesce a condurti al tesoro anche con il mare in burrasca. Quale sarà l’"isola" in cui è nascosto?
  • USA, la crescita degli utili rallenta dopo la fiammata 2018
    11/02/2019 USA, la crescita degli utili rallenta dopo la fiammata 2018 Superata la metà della reporting season del 4° trimestre, le società USA riportano utili in crescita del 14% (70% le sorprese positive). Le società restano in buona salute, ma i risultati rientrano dai livelli eccezionali dell’anno precedente...
DALLO STESSO PARTNER:
  • conti_play (1).jpg
    26/03/2019 I dati deboli affossano una Fed accomodante advisorprofessional La Fed sospende l’azione di normalizzazione dei tassi e, da settembre, interromperà la riduzione di liquidità. Sono decisioni che seguono il rinvio nel rialzo dei tassi da parte della BCE e si affiancano agli stimoli che le autorità cinesi stanno dando all’economia. I dati macro però, per il momento, continuano ad indebolirsi...
  • conti_play (1).jpg
    19/03/2019 Il rilancio dell’allentamento globale piace a tutti advisorprofessional Borse positive, tassi fermi, volatilità in calo. L’accomodamento monetario rilanciato dalla BCE due settimane fa piace ai mercati che puntano ad una replica da parte della Fed questa settimana...
  • coverHP_brexit.jpg
    12/03/2019 BREXIT: una settimana cruciale advisorprofessional Mancano meno di due settimane alla data di uscita del Regno Unito dalla UE, prevista per la mezzanotte del 29 marzo, e non è ancora chiaro se alla fine la Brexit ci sarà o meno. L'analisi a cura di Laura Dal Bosco del team Macro Research di Eurizon.
  • conti_play (1).jpg
    11/03/2019 Draghi rilancia l’allentamento globale advisorprofessional L’atteggiamento più accomodante delle attese della BCE suscita una risposta prudente da parte degli investitori soprattutto a causa della volatilità innescata sui mercati valutari. L’intenzione della BCE però non è la svalutazione competitiva dell’euro, quanto...