Alla base della maggior parte delle discussioni contro il mercato libero vi è una mancanza di credenza nella libertà stessa. Milton Friedman
avatar

07/02/2019

Cicoria (Ethenea): meglio perdere 1 partita 6-0 (2018) che 6 1-0…

di Advisor Professional

La News

Uno dei compiti più difficili dei consulenti è quello di far comprendere ai propri clienti il valore che può avere il tempo negli investimenti. Tutti hanno fretta, vogliono vedere risultati “ieri”, con lo spettro del disinvestimento sempre dietro l’angolo. In tale contesto il consulente deve riuscire a far comprendere che il “domani”, spesso, porta con sé dei frutti più dolci. Ma cosa significa gestire la variabile tempo? Significa trovare strategie e soluzioni efficaci e flessibili rispetto ai vari orizzonti - dal breve al lungo termine - in una prospettiva di ampio respiro che partendo dalla volatilità sullo short run arriva sino ai grandi trend secolari che segnano l’evoluzione dello scenario economico e sociale a livello mondiale.

La questione tempo viene posta al centro di una tavola rotonda a Consulentia 2019. Sul palco Michele Cicoria, Business Develpoment Services, Senior Manager Ethenea Independent Investors, affronta il tema sotto molteplici aspetti, tanto che è possibile individuare 3 punti:

  1. Anzitutto, spiega l’esperto di Ethenea, la cosiddetta “resilienza al tempo” viene vissuta in modo differente da risparmiatore ed investitore professionale. Nello specifico, il risparmiatore, per non destrutturare il proprio investimento, è tenuto a  superare una prova ben più dura ogni qual volta i mercati vivono momenti di turbolenza. Cambiando sponda ma non contesto la resilienza del consulente deve essere una “resilienza alla scontentezza reiterate dei clienti”. Nei momenti di difficoltà sui mercati il consulente deve moltiplicare le proprie energie e andare oltre il proprio ruolo, solo così può riuscire nel difficile compito di far comprendere al cliente l’importanza di rimanere investiti.
  2. Posto che il tempo, e la sua gestione, viene vissuto in modo differente ai due lati della scrivania, il consulente ha anche il dovere, sostiene Cicoria di Ethenea, di riportare alcuni clienti coi piedi per terra. Se questi, in periodi difficili sui mercati come questo, continuano a chiedere il 4% senza correre rischi, devono superare problemi ben più grandi della gestione del tempo.
  3. Infine Cicoria fa il punto sui fondi Ethenea. Lo fa in una chiave inaspettata, evidenziando l'andamento negativo della società lussemburghese nel 2018. Ma evidenzia questo fallimento proprio per far comprendere, in modo più chiaro possibile, cosa significhi il tempo negli investimenti. Il 2018, così come ogni anno preso a sé, ricorda l’esperto, deve essere considerato come una singola partita. L’obiettivo del risparmiatore non deve mai essere quello di vincerne semplicemente una, ma di arrivare primo a fine campionato. Una celebre frase di  Vujadin Boskov può aiutarci a comprendere questo aspetto con chiarezza. “Meglio perdere una partita 6-0 che sei partite 1-0” sosteneva il celebre allenatore. Infatti, proprio come una partita non pregiudica una stagione o non la rende esaltante, un insieme di esse può aiutare a costruire il successo di una squadra, o, nel nostro caso, di un investimento.

 

 

 

 

CONTENUTI CORRELATI:
  • Mercati azionari: 29 motivi per non investirci, e uno per farlo
    07/02/2019 Mercati azionari: 29 motivi per non investirci, e uno per farlo Per i clienti la decisione di separarsi dai propri risparmi per investirli è faticosa e tutt'altro che scontata; tanto che alcune persone scelgono di non investire mai. Gli esperti di scienze comportamentali si riferiscono a tale fenomeno con il nome di "avversione alle perdite". Il team di Schroders approfondisce il tema e elenca 29 motivi per non investire nei mercati azionari globali, anche se...
  • Delitala (Pictet AM): clienti e "comfort zone" istruzioni per l
    07/02/2019 Delitala (Pictet AM): clienti e "comfort zone" istruzioni per l'uso Che tipo di portafoglio bisognerà detenere nel corso del 2019 ? E, soprattutto, quali saranno gli elementi in grado di renderlo difendibile ? Risponde a queste, spinose, domande Andrea Delitala di Pictet AM, intervenuto all’evento "Consulentia 2019" tenutosi a Roma in questi giorni.
  • Buonomini (Goldman Sachs AM) : in che modo i millennials rivoluzioneranno gli investimenti?
    07/02/2019 Buonomini (Goldman Sachs AM) : in che modo i millennials rivoluzioneranno gli investimenti? Ci si interroga spesso su quale sarà il futuro del risparmio gestito, su cosa si fonderà il successo degli investimenti nei prossimi anni e soprattutto su quali saranno i più importanti driver di performance. A queste e ad altre domande hanno provato a rispondere Matteo Buonomini, Executive Director di Goldman Sachs AM in occasione della tavola rotonda dal titolo « Generazioni e sensibilità a confronto, dalla silver economy ai millennials : Effetto disruption ».
DALLO STESSO PARTNER:
  • lucchetti.jpg
    20/02/2019 Setback dei mercati: bisogna chiudere i lucchetti? advisorprofessional Avversione alle perdite. Si tratta di quel processo per cui tendiamo a soffrire maggiormente per una sconfitta rispetto a quanto gioiremmo per una vittoria. È un processo mentale che ci accomuna tutti e possiamo riscontrarlo in diversi contesti: dallo sport alla scuola, sino all'ambiente lavorativo e, chiaramente, ai nostri risparmi. Ma esistono delle tecniche con cui i Portfolio Managers affrontano le fasi di mercato più turbolente?
  • piegarsi.jpg
    18/02/2019 L'economia si piega, ma si spezzerà? advisorprofessional Cosa dobbiamo attenderci in futuro? Si tratta di una delle domande che vengono poste più spesso a consulenti finanziari e private banker, confondendo tali professioni con quella dell’indovino. Ma ogni bravo consulente sa che non c’è nulla di più rischioso che arrischiarsi ad “indovinare” il futuro. Quello che si può fare e analizzare precisi indicatori, economici e non, per formulare delle previsioni sul domani, restando sempre consapevoli che la vera preoccupazione del cliente dovrebbe essere il lungo termine. Nel corso di gennaio 2019 sono state illustrate le elevate probabilità di una prossima fase di debolezza economica. Sarà cambiato qualcosa nel corso di febbraio?
  • tempo 23.jpg
    14/02/2019 2 minuti con Michele Cicoria (Ethenea) advisorprofessional Delle difficoltà del 2018 è inutile parlare, sono stati consumati sufficienti articoli sul tema e, soprattutto, persi abbastanza soldi sui mercati. Ma un bravo consulente non può e non deve limitarsi a considerare un singolo anno e deve cercare di avere sempre una visione di lungo termine. Considerato tale assunto quali sono le scelte del team di Ethenea?