Tieni sempre a mente che la tua decisione di avere successo è più importante di qualsiasi altra cosa Abraham Lincoln
avatar

17/05/2018

Turchia, Argentina e dollaro spiazzano gli emergenti

di Advisor Professional

La News

Dopo l’ottimo andamento del 2017, il ritorno di volatilità nei mercati emergenti ha attirato l’attenzione degli investitori.

L’aumento dei rendimenti dei titoli di stato USA e il repentino rafforzamento del dollaro hanno fatto soffrire le valute dei pasi emergenti, soprattutto quelli più indebitati verso l’estero e quindi più esposti al dollaro.

 

 

La situazione più critica è quella dell’Argentina, dove il cambio è crollato nelle ultime settimane e il governo si è visto costretto a negoziare una linea di credito con il FMI.

Un copione simile è quello della Turchia, dove la Lira ha toccato i minimi alla luce dell’alta inflazione che la Banca Centrale fatica a tenere sotto controllo.

Per ora il calo delle attività emergenti rientra nella casistica delle prese di profitto. Ma da qui in avanti il legame tra i tassi USA, il dollaro e le economie emergenti andrà monitorato con attenzione.

 

Leggi l'intervento completo di Filippo Guerzoni del team Macro Research di Eurizon cliccando QUI.

 

CONTENUTI CORRELATI:
  • Portafogli sbilanciati? 3 consigli per ristabilirne l
    17/05/2018 Portafogli sbilanciati? 3 consigli per ristabilirne l'equilibrio “Quando hai visto tanti portafogli quanti ne abbiamo visti noi, inizi a notare quanto possa essere inestimabile il valore di un buon paio di occhiali”. Esordiscono in modo ironico gli esperti di Capital Group, che, facendo il punto sull’andamento degli asset investiti nel 2018, hanno individuato tre modelli applicati in fase di revisione di portafoglio.
  • Gli Emergenti chiamano: tra rendimenti interessanti e possibilità di diversificazione
    16/05/2018 Gli Emergenti chiamano: tra rendimenti interessanti e possibilità di diversificazione Il debito emergente è stato una delle asset class più performanti del 2017 con rendimenti interessanti, fondamentali in miglioramento e rischio valutario in calo. Riuscirà a replicare nel 2018? La parola agli esperti di T. Rowe Price
  • Emergenti in portafoglio: cry for me Argentina
    16/05/2018 Emergenti in portafoglio: cry for me Argentina Ne L’Alpha e il Beta numero 300 di Carlo Benetti la raccomandazione agli investitori è duplice: da una parte si ribadisce la ragionevolezza del posizionamento nell’asset class dei Paesi Emergenti, dall’altra si raccomanda di condurre una specie di “stress test” sul portafoglio, magari con l’aiuto di un esperto di fiducia.
DALLO STESSO PARTNER:
  • conti_play (1).jpg
    14/05/2018 Piace l’inflazione sotto le attese advisorprofessional Recupero della produzione industriale in Eurozona e inflazione sotto le attese in USA frenano il dollaro e ridanno fiato alla borsa USA e alle attività emergenti, confermando una combinazione di crescita solida senza particolare accelerazione dell’inflazione che può favorire la ripartenza dei mercati ancora alle prese con il ritorno di volatilità di inizio febbraio...
  • STOP_570.png
    14/05/2018 I mercati ripartono dai fondamentali e...dall'acqua! advisorprofessional Mercati ancora alla ricerca di una “velocità di crociera” per il 2018 con al centro dell'attenzione i fondamentali macroeconomici e le scelte di politica monetaria della Federal Reserve. Intanto prende quota il mondo della finanza sostenibile e delle obbligazioni green...
  • copertinanew-macro3_scura.jpg
    09/05/2018 Banche centrali, avanti con cautela advisorprofessional Crescita non più in accelerazione e inflazione che sale solo lentamente indurranno le banche centrali ad un approccio cauto nella normalizzazione della politica monetaria. L'approfondimento a cura di Eurizon...