Una giusta economia non dimentica mai che non sempre si può risparmiare; chi vuol sempre risparmiare è perduto. Theodor Fontane
avatar

14/02/2018

Volatilità: è ora di riaprire gli ombrelli

di Advisor Professional

La News

In questo secondo video della serie “Diretta Mercati” dedicata ai recenti avvenimenti di scompiglio sui mercati finanziari, Federico Mosca, Responsabile Investimenti a Rischio Controllato di Arca Fondi SGR, analizza le cause, gli impatti sul Fondo Arca Strategia Globale e i possibili sviluppi.

Sicuramente la psicologia e il posizionamento tecnico degli investitori hanno giocato un ruolo importante nel recente aumento crescente della volatilità sui mercati, mentre i fondamentali economici rimangono solidi.

Ma gli esperti di Arca Fondi SGR ritengono che occorrerà un po’ di tempo perché la volatilità torni a ridursi: è questo l’effetto sui mercati della minor presenza delle Banche Centrali e della rimozione dell’eccezionale stimolo monetario che ha accompagnato gli investitori finora.

L’andamento del Fondo Strategia Globale ha risentito negativamente dell’aumento generalizzato del rischio, ma ciò che ha pesato in maniera particolare è stata l’inversione della correlazione tra l’andamento dei mercati azionari e delle obbligazioni governative, fenomeno particolarmente dannoso per le strategie di risk-parity. Tradizionalmente infatti i tassi scendono quando aumenta l’avversione al rischio sui mercati.
Ma questo non si è verificato in quest’ultimo episodio nonostante il fatto che i tassi sulla parte a lunga delle curve avessero già corretto al rialzo a partire da Settembre dello scorso anno.

Ex ante, per fronteggiare un eventuale aumento della volatilità, il Fondo Strategia Globale era posizionato in diversi modi:

  • assorbiva poco del budget di rischio disponibile;
  • in conseguenza della buona performance delle azioni di inizio anno il team di gestione aveva aumentato la duration nel portafoglio per avere una maggior copertura agli eventuali storni, sfruttando la correlazione negativa dei tassi di interesse;
  • ormai da un po’ di tempo il team di gestione aveva diversificato la risk parity con altre strategie ed in particolare, con la strategia equity tail risk hedging del team responsabile dell’azionario, aveva posizioni lunghe in opzioni put, che hanno dato protezione nella discesa dei mercati;
  • infine il Fondo aveva una posizione sui titoli inflation-linked per coprirsi dal rischio di inflazione negli Stati Uniti.


Ex post, dopo la discesa dei mercati, la strategia di volatility cap del Fondo per la diversificazione intertemporale del rischio ha suggerito al team di gestione di ridurre la percentuale di investito e, approfittando della discesa dei tassi, considerata la poco efficace copertura offerta, ha nuovamente ridotto l’esposizione alla duration.Da qui in avanti gestiremo il budget in funzione dell’evoluzione della volatilità dei mercati”, conclude deciso Mosca.

CONTENUTI CORRELATI:
  • Rovelli: "il bull market non è ancora giunto al termine"
    13/02/2018 Rovelli: "il bull market non è ancora giunto al termine" Nelle ultime due settimane sui mercati azionari si è assistito ad una correzione brutale e a un'autentica esplosione della volatilità. E' importante chiedersi quanto di questa correzione sia dovuta a ragioni tecniche e quanto a ragioni fondamentali che, quindi, potrebbero rendere lo scenario di medio periodo meno favorevole...
  • “Vi svelo il driver ora alla guida del dollaro”
    13/02/2018 “Vi svelo il driver ora alla guida del dollaro” In questa pillola video di un minuto, Keith Wade, Capo Economista & Strategist di Schroders, commenta la forza dell’economia globale e gli indicatori da tenere sotto osservazione.
  • Il quarto momento della verità
    12/02/2018 Il quarto momento della verità La volatilità espressa delle borse la scorsa settimana ha solo tre precedenti in questo ciclo di mercato: crisi greca, crisi Italia/Spagna e incertezza su Cina/Emergenti a cavallo tra 2015 e 2016. E’ il segnale che gli investitori si stanno interrogando su un nuovo tema, ovvero la resistenza dell’economia globale a tassi in rialzo...
DALLO STESSO PARTNER:
  • Arca_Zorzi_copertina_punto_sui_mercati_play.jpg
    09/05/2018 Mercati: la fase di incertezza è davvero finita? advisorprofessional La volatilità sta tornando sui livelli precedenti la correzione, così come i mercati azionari. Rimane l’aumento dei rendimenti, soprattutto negli Stati Uniti. L’investimento in attività rischiose non va visto solo in funzione del rendimento che esprime, ma prevalentemente per le opportunità che danno di posizionarsi. Il Punto sui Mercati a cura di Alberto Zorzi di Arca Fondi SGR.
  • guardare+lungo+periodo.jpg
    27/04/2018 Equity e Bond: opportunità e rischi di medio e lungo periodo advisorprofessional Nell’outlook dei mercati per il secondo trimestre 2018, gli esperti di Arca Fondi SGR illustrano opportunità e rischi di medio-lungo periodo dopo aver analizzato valutazioni e scenari dei mercati azionari e obbligazionari USA ed europei.
  • Arca_480x320.jpg
    13/04/2018 Presentazione del rapporto n.5 anno 2018. Il bilancio del sistema previdenziale italiano: pensioni complementari ed economia reale advisorprofessional Nel corso della conferenza organizzata da Arca Fondi SGR nell’ambito del SdR18 sono stati presentati alcuni dei punti salienti del Rapporto sul Bilancio del Sistema Previdenziale italiano a cura del Centro Studi e Ricerche di Itinerari Previdenziali, che si pone l’obiettivo di fornire sia una visione d’insieme del complesso sistema previdenziale del nostro Paese sia una riclassificazione della spesa pensionistica e assistenziale all’interno del più ampio bilancio dello Stato.
  • Arca_Zorzi_copertina_punto_sui_mercati_play.jpg
    09/04/2018 Mercati: oltre inflazione e dazi c’è di più advisorprofessional Con la fine di Marzo si chiude il primo trimestre e si può tirare un primo bilancio dell’anno in corso. I temi sopraggiunti in quest’inizio di 2018 e che hanno dominato, almeno a livello mediatico, sono stati l’inflazione e le guerre tariffarie. L’analisi ne “Il Punto sui Mercati” di Aprile a cura di Alberto Zorzi, VDG Responsabile Direzione Investimenti di Arca Fondi SGR.