Tempo di lettura: 5min

Goldman Sachs Alternatives raccoglie oltre 20 mld di dollari

5/29/2024 | Redazione ADVISOR

La società annuncia il closing del fondo West Street Loan Partners V, l’ultimo fondo di una serie di veicoli flagship di direct lending large-cap di tipo senior


Goldman Sachs Alternatives annuncia oggi il closing del fondo West Street Loan Partners V (“Loan Partners V” o il “Fondo”), l’ultimo fondo di una serie di veicoli flagship di direct lending large-cap di tipo Senior. Il Fondo ha raggiunto un capitale totale pari a 13,1 miliardi di dollari, compresi i commitment azionari degli investitori, asset financing di lungo periodo e l’impegno di bilancio assunto da Goldman Sachs a fianco del Fondo.

La raccolta si è chiusa significativamente al di sopra dei target prefissati e rappresenta il più grande fundraising della strategia Loan Partners sin dal suo lancio nel 2008. Il capitale è stato raccolto presso investitori esistenti e nuovi, oltre che da significativi investimenti da parte di Goldman Sachs e dei suoi dipendenti. Oltre al capitale raccolto dal Fondo, Goldman Sachs Alternatives ha annunciato il closing per oltre 7 miliardi di dollari dei conti gestiti per il direct lending senior large-cap e per 550 milioni di dollari dei veicoli di co-investimento affiancati alla strategia Loan Partners V, per un totale di oltre 20 miliardi di dollari in termini di capitale raccolto.

Tra gli investitori istituzionali della strategia figurano fondi pensione statunitensi ed internazionali, compagnie assicurative e fondi sovrani. Anche gli investitori di Goldman Sachs Private Wealth Management, dei family office e dei canali wealth di terzi hanno assunto commitment nella strategia. Il Loan Partners V sarà il primo fondo della serie ad adottare la normativa sulla disclosure ai sensi dell’articolo 8 del SFDR. La raccolta si inserisce in un contesto caratterizzato da una serie di opportunità significative nel settore del direct lending senior, trainate dall’attesa ripresa dell’attività di M&A, dal momento che il dry powder del private equity è ai massimi storici e gli sponsor si stanno impegnando a restituire il capitale agli investitori. Questo contesto crea interessanti opportunità per le fonti alternative di direct lending, in grado di offrire scala, flessibilità strutturale e certezza di esecuzione ai beneficiari. Il Fondo ha già iniziato a investire in questo contesto e intende continuare a puntare su aziende globali di alta qualità sostenute da private equity, facendo leva sulle solide relazioni che la società intrattiene con i principali sponsor finanziari. Ad oggi, il fondo Loan Partners V ha già investito o impegnato 4 miliardi di dollari in 37 società in portafoglio.

Il successo della raccolta riflette la comprovata esperienza del team e la caratteristica longevità della piattaforma, che è finalizzata alla concessone di prestiti a imprese leader sostenute da private equity in vari contesti di mercato, e offre ai beneficiari di elevata qualità delle soluzioni di credito personalizzate e flessibili. Dal 2008, Goldman Sachs ha investito quasi 70 miliardi di dollari in direct lending senior large-cap a livello globale. Il Fondo è gestito dalla divisione Private Credit di Goldman Sachs Alternatives, che si avvale di un team globale composto da oltre 160 investitori esperti nel settore del credito e fa leva sulle più ampie piattaforma e risorse di Goldman Sachs per individuare gli investimenti e offrire valore aggiunto alle società in portafoglio.

Greg Olafson, global head of Private Credit di Goldman Sachs Alternatives, ha dichiarato: “Siamo molto soddisfatti del sostegno ricevuto dagli investitori esistenti e da quelli nuovi. Il successo di questa raccolta testimonia l’esperienza e le competenze trentennali del nostro team nel settore del private credit. Considerate le straordinarie abilità di sourcing del nostro team, le relazioni con gli sponsor finanziari e la vasta esperienza di investimento maturata nel corso dei cicli economici, siamo fiduciosi di poter continuare ad effettuare direttamente importanti investimenti di credito senior in società di alta qualità, al fine di garantire ai nostri investitori interessanti rendimenti corretti per il rischio”.

James Reynolds, global head of Direct Lending di Goldman Sachs Alternatives, ha affermato: “Il mercato del direct lending senior continua a trarre vantaggio dalla crescente domanda da parte degli sponsor finanziari. Pur prevedendo che i mercati sindacati e quelli del private credit continueranno a coesistere, stiamo assistendo a un aumento di opportunità interessanti per le fonti di credito alternative, che possono offrire ai beneficiari scala, flessibilità strutturale e certezza di esecuzione. La nostra leadership in qualità di lender unico o principale per centinaia di aziende di livello internazionale rappresenta un’altra preziosa componente del sourcing. Con il closing del nostro più grande pool di capitale dedicato a questa opportunità, siamo entusiasti di proseguire con il percorso pluriennale della piattaforma Loan Partners e di continuare a fornire soluzioni di finanziamento creative ai principali sponsor di private equity a livello mondiale e ai titolari di business di alta qualità sia negli Stati Uniti che in Europa”.

Stephanie Rader, global co-head of Alternatives Capital Formation di Goldman Sachs Alternatives, ha aggiunto: “In qualità di provider di soluzioni per i nostri clienti, tra i più sofisticati investitori al mondo, siamo orgogliosi di migliorare la struttura e l’offerta di Loan Partners V, al fine di ampliare in modo significativo la nostra base di investitori e, al contempo, di registrare un continuo sostegno da parte degli investitori esistenti. Il direct lending senior è diventato una tipologia di investimento sempre più rilevante per i clienti istituzionali e del private wealth, e riteniamo che la nostra piattaforma sia ben posizionata per individuare interessanti opportunità di investimento e mettere in atto i nostri rigorosi processi in termini di diligence e sottoscrizione, ampiamente consolidati, per ottenere interessanti rendimenti corretti per il rischio in tutti i cicli economici. Siamo felici della partnership e della fiducia accordata dai nostri clienti al nostro approccio differenziato”.

 

Condividi

Seguici sui social

Cerchi qualcosa in particolare?