04/07/2016

Italian! Family Business

di Vincenzo Renne

Già, perché la differenza fra il FB anglosassone e quello italiano è influenzata dai legami familiari italiani, di solito maggiormente “sentiti”.

 

  • La FAMIGLIA è potenziale od ostacolo all’efficacia d’impresa

Questo aspetto determina la necessità di una triplice attenzione nei rapporti: all’interno della famiglia, all’interno dell’impresa, all’esterno dell’impresa. Se è vero, come è vero, che l’atmosfera dell’ambiente di lavoro incide molto sui risultati lavorativi, ecco che si deve prestare molta attenzione anche alle dinamiche relazionali.

Creare una visione chiaramente percepibile (sia all’interno dell’impresa che al suo esterno) quindi aiuta non poco! La differenza la fa la condivisione da parte soggetti “coinvolti” della visione prestabilita.

 

  • Una VISIONE d’impresa chiara e percepibile incrementa l’efficacia d’impresa

I soggetti “coinvolti” sono molteplici: i membri familiari, i dipendenti, i fornitori (mondo bancario compreso), i clienti, il contesto sociale di riferimento. Una visione d’impresa chiara e condivisa deve ovviamente essere percepita come effettivamente applicata: altrimenti mina la credibilità dell’impresa stessa.

 

  • La VISIONE dev’essere integra e credibile

Per essere percepita come effettiva, la visione deve quindi essere non solo creata ma anche implementata nella realtà operativa d’impresa. Dev’essere tangibile a tutti i livelli. Ogni procedura lavorativa deve rispecchiare i principi d’impresa accolti nella visione.

Ma la condivisione e l’implementazione corretta non può prescindere dall’approccio delle singole persone: i membri familiari, i dipendenti, i fornitori (mondo bancario compreso), i clienti, il contesto sociale di riferimento.

 

  • La Consapevolezza Individuale è determinante a tutti i livelli

Per questo la Consapevolezza del singolo individuo coinvolto diventa determinante!

Conseguentemente essa dev’essere perseguita in ogni livello: all’interno della famiglia, fra i dipendenti, nelle relazioni con tutti gli altri stakeholders. L’applicazione pratica della visione condivisa, per garantire credibilità, deve essere rivolta sia all’efficienza che all’efficacia dell’impresa.

 

  • La QUALITA’ è il driver del successo dell’Italian! Family Business

Un’impresa italiana non può prescindere dalla qualità: è un dato di fatto!

La ricerca di innovazione può essere una leva indispensabile per ottenere/mantenere il livello qualitativo di eccellenza nel proprio settore.

Proprio la ricerca innovativa però dev’essere integra rispetto alla visione. Deve partire dai Perché dell’impresa, dalla sua storicità, dal suo know-how, dalla sua Consapevolezza. Più un’impresa è consapevole di sé e più sono riscontrabili possibilità innovative altrimenti non evidenti.

 

  • L’INNOVAZIONE alimenta efficacemente la qualità percepita

Mai dare per scontato i confini del proprio settore, mai limitarsi ad analizzare all’interno di questo, mai focalizzarsi esclusivamente sullo stato attuale.

Per innovare bisogna mantenere la visione “aperta”agli scenari futuri, magari geograficamente in questo momento lontani, che, se analizzati consapevolmente, possono offrire spunti di riflessione efficace sul: dove andiamo!

Più la famiglia è numerosa, più vi sono relazioni problematiche al suo interno, più vi sono differenze di visione, più vi sono specificità distaccate e maggiore dev’essere l’attenzione posta nel fluidificarle, nel omogeneizzarle, nell’accoglienza reciproca.

 

  • Gli SCONTRI FAMILIARI si ripercuotono ovunque!

Se gli altri stakeholders percepiscono queste “battaglie interne” alla famiglia, automaticamente non “condividerebbero” pienamente la visione comunicata all’esterno scontando la scarsa stabilità decisionale.

Queste battaglie interne poi si rispecchierebbero anche sui dipendenti coinvolti nei vari processi decisionali od operativi. L’ambiente lavorativo ne risentirebbe e così anche la produttività!

 

  • Le RELAZIONI FAMILIARI determinano la percezione del BRAND

Anche il “pubblico” si lascerebbe influenzare da eventuali informazioni concernenti tali scontri familiari che potrebbero anche danneggiare il valore del brand aziendale stesso.

E’ proprio in virtù di queste considerazioni che nel Conscious Business le relazioni interpersonali, ed in Italia soprattutto interfamiliari, vengono approfondite.

 

  • La CP&F accompagna a diventare un CONSCIOUS BUSINESS

La CP&F accompagna la famiglia imprenditoriale in questo percorso potenzialmente dirompente!

Per seguire tutti gli approfondimenti inerenti la CP&F, Professional AdvisOr mi ha accolto nel BLOG! che trovate qui! :o)

Ultimi Post di questo blog

Consulente finanziario: come differenziarsi con consapevolezza

Ormai è risaputo: l’autogiustificazio...

CPeF – Consapevolezza Imprenditoriale: i salti di paradigma!

Dopo aver analizzato i mutamenti del ...

CPeF - Consapevolezza Imprenditoriale: il contesto di riferimento

Per fare impresa in modo consapevole,...

VOLUNTARY BIS: è sempre questione di Consapevolezza!

Negli anni precedenti (ahimè ormai st...

CP&F: I buoni propositi per l’anno nuovo!

Ebbene si, questa volta sdrammatizzo ...

CP&F: consapevolezza d'impresa!

Quando si parla di imprenditorialità,...

La gestione consapevole del patrimonio!

Con il seguente articolo ho identific...

Italian! Family Business

Già, perché la differenza fra il FB a...

La CP&F per il passaggio generazionale!

Dato statistico: l’85% fallisce! Sono...

CP&F: le 5 declinazioni della Consapevolezza!

Oggi decliniamo il concetto di Consap...